Lavagna: pistola con matricola abrasa, arrestato

I Carabinieri della Stazione di Lavagna, nel corso di un’attività investigativa hanno tratto in arresto per detenzione di arma clandestina, detenzione illegale di munizionamento e ricettazione un 57 enne, di origine lucana, residente a Lavagna, disoccupato e già sottoposto al regime degli arresti domiciliari nello scorso mese luglio per reati in materia di stupefacenti.

I militari operanti nel corso di una perquisizione domiciliare, lo trovavano in possesso di una pistola “revolver” calibro 357 magnum, con 6 cartucce all’interno del tamburo, risultata essere arma clandestina con matricola abrasa nonché di un’altra ventina di cartucce del medesimo calibro, occultate in un vano a scomparsa di un arredo dell’abitazione. Inoltre, nel locale cantina, venivano rivenute parti disarticolate di varie armi nonché un caricatore per pistola semiautomatica.

  Tutte le armi venivano sottoposte a sequestro mentre l’uomo è stato arrestato in attesa di essere tradotto alla Casa circondariale di Genova Marassi.