‘Santa’: “Tigullio a Teatro”, gli appuntamenti

Dall’ufficio Comunicazione del Comune di Santa Margherita Ligure riceviamo e pubblichiamo

Torna a Santa Margherita Ligure, da lunedì 26 a mercoledì 28 agosto, con anteprima prevista domenica 25, la XIXª edizione di “Tigullio a Teatro”, rassegna che quest’anno punta su “Letteratura & Teatro”.

Domenica 25, nel santuario di Nozarego, Regione Liguria, Teatro Ipotesi, Teatro Nazionale di Genova e Gog presentano “Liguria delle arti”, lo spettacolo della bellezza, con lo storico dell’arte Giacomo Montanari, l’organo suonato da Fabrizio Fancello e la voce narrante di Pino Petruzzelli.

“Tigullio a Teatro” entra in scena, a Villa Durazzo, lunedì 26, martedì 27 e mercoledì 28 agosto, sempre alle ore 21 (ingresso libero).

Lunedì il Teatro Ipotesi presenta “Bacci Musso u canta l’Amleto” da William Shakespeare, testo e regia di Pino Petruzzelli con Mauro Pirovano; martedì è Lunaria Teatro a presentare “Lunaria” di Vincenzo Consolo, con Pietro Montandon, per la regia di Daniela Ardini, i costumi di Maria Angela Cerruti e le scene di Giorgio Panni e Giacomo Rigalza; mercoledì l’Assemblea Teatro presenta “L’uomo che piantava gli alberi” di Jean Giono, con Gisella Bein, per la regia di Renzo Sicco e i disegni realizzati dal vivo da Monica Calvi.

«Il fascino del teatro accostato alla scelta di uno specifico tema. “Tigullio a Teatro” con questa formula unica, che da diciannove anni propone a Santa Margherita Ligure, riesce nell’intento di amplificare entrambi: la parola e le rappresentazioni sotto la quale si svolgono – sottolinea in proposito il sindaco di Santa Margherita Ligure, Paolo Donadoni – Particolarmente attuale la proposta di “Ritrovarsi”, anche se prima di ritrovarsi bisognerebbe perdersi. E ai giorni nostri talvolta risulta ancora più difficile perdersi che ritrovarsi. Non riusciamo ad abbandonarci a riflessioni o passioni in cui ci siamo solo noi escludendo il mondo. C’è sempre qualcuno che ti cerca, che ti segue o che ti tagga, che ti apprezza con un “mi piace”: tutti ci trovano. Per fortuna c’è sempre il piacere di ritrovarsi tra amici che non si vedono da tanto tempo o tra familiari in ricorrenze comandate. E c’è il piacere di ritrovare nell’estate sammargheritese la rassegna “Tigullio a Teatro” che ci consente di perderci nell’incanto di Villa Durazzo».

Ogni serata prevede, alle 20.30, le degustazioni di vini liguri offerti dall’Enoteca Rossantico di corso Matteotti a Santa Margherita Ligure, l’ingresso per il pubblico è libero, in caso di maltempo le tre rappresentazioni si terranno all’interno di Villa Durazzo anziché all’esterno.

L’organizzazione è a cura del Teatro Ipotesi, per la direzione artistica di Pino Petruzzelli.