Chiavari: “Liguria delle Arti. Lo spettacolo della bellezza”

Dall’ufficio stampa della manifestazione riceviamo e pubblichiamo

Liguria delle Arti

Lo spettacolo della bellezza

2ª edizione dal 13 luglio al 25 agosto 2019

Teatro Ipotesi

Direzione artistica Pino Petruzzelli

Sabato 17 agosto 2019

– ore 17-21, ingresso libero

Chiavari (Genova)

Visite libere alla Galleria Civica di Palazzo Rocca

(Via Costaguta 2, Chiavari – Genova)

– ore 21, ingresso libero

Chiavari (Genova)

Auditorium San Francesco

(Piazzale San Francesco, Chiavari – Genova)

Silvia Stanig, storica dell’arte, racconta i dipinti di Jan Roos, Il Grechetto e Domenico Piola

Conservatorio Niccolò Paganini – Tiziana Canfori, pianoforte, esegue Giovanni Rinaldi, Giovanni Elia, Vincenzo Noberasco

Pino Petruzzelli legge Maurizio Maggiani, Anna Maria Ortese, Edoardo Sanguineti, Bruno Morchio, Giovanni Boine, Vincenzo Cardarelli, Camillo Sbarbaro, Salvatore Quasimodo

La seconda edizione di “Liguria delle Arti. Lo spettacolo della bellezza”, rassegna ideata da Teatro Ipotesi con la direzione artistica di Pino Petruzzelli, sabato 17 agosto si ferma a Chiavari per entrare a Palazzo Rocca (via Costaguta 2, Chiavari). Palazzo Rocca è una dimora borghese in cui si sono stratificati quattro secoli di storia. Si può visitare dalle 17 alle 21, per guardare la quadreria composta da quarantacinque dipinti, fra cui Il sacrificio di Noè di Grechetto, Allegoria dell’Autunno di Domenico Piola, Natura morta con cane e selvaggina di Jan Roos. Ma girare piano per piano significa anche trovare le novità tecnologiche che nel tempo hanno ammordernato la dimora, come la primizia di una cucina in muratura, di un montacarichi, di una vasca da bagno con l’acqua corrente. Dopo la visita, il pubblico alle ore 21 si raduna all’Auditorium San Francesco (piazzale San Francesco), dove inizia lo spettacolo delle arti che si intrecciano in cerca dell’anima di Chiavari e delle sue bellezze. La storica dell’arte Silvia Stanig, racconta i dipinti di Jan Roos, Grechetto e Piola. Dopo di lei, la pianista Tiziana Canfori del Conservatorio Niccolò Paganini esegue musiche di Giovanni Rinaldi, Giovanni Elia e Vincenzo Noberasco. Infine Pino Petruzzelli legge le pagine che Maurizio Maggiani, Anna Maria Ortese, Edoardo Sanguineti, Bruno Morchio, Giovanni Boine, Vincenzo Cardarelli, Camillo Sbarbaro e Salvatore Quasimodo hanno dedicato a questa terra.

È il nono appuntamento della rassegna organizzata da Teatro Ipotesi con la direzione artistica di Pino Petruzzelli, con la collaborazione di Regione Liguria, Teatro Nazionale di Genova, Giovine Orchestra Genovese, Conservatorio Niccolò Paganini, Polo Museale della Liguria e con la sponsorizzazione di Coop Liguria. Questa tappa, in particolare, si avvale del sostegno del Comune di Chiavari.

La mappa della seconda edizione di “Liguria delle Arti” tocca le quattro province liguri e prosegue a Sarzana (20 agosto), S. Margherita Ligure (25 agosto). In ognuno di questi luoghi l’appuntamento (sempre alle ore 21) è di fronte a un’opera d’arte.

Il progetto “Liguria delle Arti” è stato possibile anche grazie al contributo di moltissimi comuni e alla partecipazione di musei, diocesi, santuari, biblioteche e associazioni. Il coordinamento del progetto è di Paola Piacentini, organizzazione Teatro Ipotesi, direzione tecnica Francesco Ziello, progetto grafico Silvia Piacentini, mentre i video delle serate sono realizzati da Pietro Barabino e le fotografie sono firmate da Patrizia Traverso.

Per ulteriori informazioni: www.teatroipotesi.org o www.culturainliguria.it o Facebook teatro ipotesi


Jan Roos- Natura morta con cane e selvaggina