Lettere/ “Turismo: la Riviera e il modello romagnolo”

da Enrico Leoni riceviamo e pubblichiamo

Ho trascorso alcuni giorni in Riviera presso amici con solita tappa all’immutabile e affascinante Portofino; passeggiata sui lungomare di Santa Margherita, Rapallo e Sestri Levante. Trascorrevo a Santa le vacanze estive da bambino e avevo un buon ricordo di quei tempi, felici anche in famiglia. Ho trovato un cambiamento epocale e sono rimasto fortemente deluso. Cercavo tranquillità e riposo in riva al mare, tra le vostre bellezze naturali. L’impressione è che il modello cui vuole ispirarsi la Riviera di Levante sia quello romagnolo, salvo beninteso il costo delle vacanze. Perchè voi che vi occupate di cronache locali, che un turista in genere consulta prima di scegliere una meta, non spiegate il reale stato della Riviera?