Chiavari: appuntamento della rassegna “Liguria delle arti”

Dall’ufficio stampa del Comune di Chiavari riceviamo e pubblichiamo

Chiavari. Letteratura e musica per scoprire i capolavori del nostro territorio. C’è qualcosa che accumuna teatro, pittura, scultura, musica, letteratura, uomini, donne e territorio. Pino Petruzzelli ha cercato le tessere che compongono questo mosaico e le presenta nella seconda edizione di “Liguria delle Arti”, alla ricerca dello spettacolo della bellezza.

La manifestazione è organizzata da Teatro Ipotesi, in collaborazione con Regione Liguria, Teatro Nazionale di Genova, Giovine Orchestra Genovese, Conservatorio Niccolò Paganini, Polo Museale della Liguria e con il sostegno di Coop Liguria. Una rete fitta di relazioni istituzionali che ha dato origine a un vero e proprio percorso lungo la Liguria, composto da undici prime rappresentazioni durante le quali un luogo sempre diverso svela al pubblico un capolavoro d’arte, accompagnato dall’introduzione di uno storico dell’arte, dalle parole scelte da Pino Petruzzelli nella grande letteratura e dalla musica eseguita dal vivo.

Sabato 17 Agosto 2019 tocca a Chiavari. A partire dalle ore 17 fino alle 21, Palazzo Rocca apre le porte per una visita gratuita alla Galleria Civica dove sarà possibile ammirare “Il Sacrificio di Noè” del Grechetto, “Allegoria dell’Autunno” e “Allegoria Della Primavera e dell’Estate” di Domenico Piola, ed infine la “Natura morta con cane e selvaggina” del fiammingo Jan Roos.

Mentre la sera alle ore 21, presso all’Auditorium San Francesco, Silvia Stanig, vice sindaco e assessore alla Cultura, in qualità di storica dell’arte analizzerà i dipinti di Jan Roos, de Il Grechetto e di Domenico Piola. Successivamente due momenti legati alla letteratura e alla musica: Pino Petruzzelli leggerà alcuni brani tratti dalle opere di Maurizio Maggiani, Ana Maria Ortese, Edoardo Sanguineti, Vincenzo Cardarelli, Camillo Sbarbaro e Salvatore Quasimodo. Il tutto accompagnato dal pianoforte di Tiziana Canfori, del Conservatorio Paganini, che eseguirà musiche di Giovanni Rinaldi, Giovanni Elia, Vincenzo Noberasco.