Rapallo: “Opera Festival, iniziativa di successo con un futuro”

Dal Maestro Roberto Sèrvile, Direttore artistico del Rapallo Opera Festival, riceviamo e pubblichiamo

Si è conclusa sabato sera a San Michele di Pagana la quarta edizione del Rapallo Opera Festival con il concerto in collaborazione con il Concorso Lirico Internazionale di Portofino. Nella serata si sono esibiti il giovanissimo soprano lirico-leggero, appena ventiduenne, Federica Guida dalla voce cristallina e musicalità impeccabile, il tenore Chuan Wang dagli acuti facili e squillanti, il baritono verdiano Park Young Jun che ha mostrato voce impressionante per colore e volume e il soprano lirico-spinto Marta Gallo che ha messo in evidenza una voce scura e potente adatta ad al grande repertorio operistico.

Il 3 agosto al Teatro all’Aperto di Villa Tigullio era andato in scena L’Elisir D’Amore curato dal grande regista di fama mondiale Henning Brockhaus. Il Maestro ha creato uno spettacolo di grande classe, dinamico e divertente là dove il capolavoro Donizettiano lo richiedeva, sapendo poi infondere la giusta poeticità nei momenti più statici e melanconici dell’opera. In tutto ciò coadiuvato dall’assistente-coreografa Valentina Escobar.

Bravissimo il giovanissimo cast venuto fuori dalle selezioni avvenute a Rapallo in aprile. Si sono fatti apprezzare appieno Gesua Gallifoco frizzante Adina, Hyun Seo Park melanconico Nemorino (che ha sostituito al volo l’indisposto Ivàn Ayon Rivas), Alberto Bonifazio ottimo Belcore e Luca Galli istrionico Dulcamara.

Il Maestro Aldo Salvagno li ha guidati con la solita puntuale capacità ed esperienza. Con questo Elisir il Rapallo Opera Festival compie alla sua quarta edizione un indubbio salto di qualità confermando il trend positivo che lo ha visto crescere di anno in anno.

Da qui si deve solo andare avanti. Le voci positive sui buoni risultati ottenuti di anno in anno hanno incuriosito la stampa del settore e l’Elisir è stato recensito molto positivamente dalla rivista specializzata On-Line Opera Click.