Deiva: le prossime manifestazioni

Dall’ufficio Iat di Deiva Marina riceviamo e pubblichiamo

Le prossime manifestazioni in programma: 

Martedì 13 agosto alle ore 21,00, nell’ambito della 2ª edizione della Rassegna musicale regionale Liguria delle Arti- lo spettacolo della bellezza, promossa in collaborazione con la Regione Liguria, nella Chiesa parrocchiale di S. Antonio abate di Deiva Marina, si terrà un concerto della Giovine Orchestra Genovese con Laura Papeschi all’arpa che eseguirà brani di Ludwig Spohr, Gabriel Fauré e Carlos Salzedo. Pino Petruzzelli del Teatro Ipotesi di Genova leggerà inoltre brani di Eugenio Montale, Giovanni Boine, Camillo Sbarbaro e Salvatore Quasimodo. Il concerto sarà preceduto dalla visita della mostra permanente di 39 icone russe, custodite nella Torre Saracena di Deiva Marina, la visione delle opere esposte sarà guidata dallo storico dell’Università di Firenze Luca Bravi, che illustrerà ai presenti anche il noto sagrato a ciottoli della chiesa, realizzato nel 1766 da Mastro Gerolamo Queirolo.

Mercoledì 14 e giovedì 15 agosto
Il Santuario di N.S. dell’Assunta, situato nel Comune di Deiva Marina in località Piani della Madonna, ospiterà le solenni celebrazioni per la ricorrenza della festa patronale di NS. dell’Assunta: Questo sarà il programma delle due giornate di festa:
14 agosto: alle ore 20,00 momento di preghiera con la recita del Santo Rosario – All’esterno sarà aperta la tradizionale Pesca di beneficenza
15 agosto: alle ore 10,30 la Santa Messa solenne celebrata da Don Alfredo De Simoni e animata dai canti del Coro parrocchiale alle ore 20,30 la recita del santo Rosario seguita alle ore 21,00 dalla suggestiva processione notturna con l’effige della Madonna, lungo la strada provinciale attigua al santuario illuminata dalle fiaccole portate dai fedeli, a conclusione dle rito liturgico seguirà il tradizionale rinfresco conviviale per tutti i partecipanti . Nel pomeriggio del 15, sarà inoltre possibile assistere alla classica cronoscalata in bicicletta “Coppa Deiva-Assunta” organizzata dalla Ciclistica Deivese, funzionerà inoltre la pesca di beneficienza organizzata dai volontari della Parrocchia.
La festa dell’Assunta in S. Maria di Piazza è da sempre una festività molto sentita dagli abitanti delle frazioni collinari e dei paesi limitrofi, la sagra è infatti citata anche in antichi bollettini parrocchiali che rivelano come anche in passato la ricorrenza rappresentasse un importante momento di aggregazione per tutta la comunità. Quest’anno la festività patronale rappresenta la prima uscita ufficiale della Statua della Madonna dopo il restauro realizzato lo scorso inverno
La presenza della chiesa riveste inoltre grande importanza nella storia dell’evangelizzazione locale del territorio, al suo interno si conserva in copia un’epigrafe marmorea – datata VII /VIII secolo relativa all’osservanza del riposo festivo: la famosa lettera caduta dal cielo oggetto di importanti studi dell’Istituto Int. di Studi liguri, l’originale, recentemente restaurato, è attualmente custodito al Museo Diocesano di Brugnato.

Martedì 20 agosto, nell’ambito della 21ª edizione del Festival Organistico Internazionale Armonie Sacre Percorrendo le Terre di Liguria, diretto dall’Associazione Rapallo Musica, alle ore 21,15 nella Chiesa Parrocchiale di S. Antonio abate si terrà il concerto classico di Matteo Pasqualini con musiche di Bach, Mozart,Galuppi e Pasquini, eseguito al pregiato organo del 1864 realizzato dalla scuola pisana di Nicomede Agati, presente nella chiesa.

Programma

Bernardo Pasquini (1637-1710)
Sonata in Do Maggiore

Baldassare Galuppi (1706-1785)
Sonata in re minore
(Andante – Allegro – Largo – Allegro e spiritoso)

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Andante, KV 616

Johann Sebastian Bach (1685-1750)
– Concerto in Fa Maggiore, BWV 978
da Antonio Vivaldi, Estro Armonico, n.3 Op.3
(Allegro – Largo – Allegro)
– Pastorella, BWV 590
(Preludio – Allemanda – Aria – Giga)
– Toccata in re minore, BWV 913

Il clavicembalista ed organista Matteo Pasqualini ha compiuto i suoi studi musicali con Roberto Menichetti e Ferruccio Bartoletti diplomandosi in Clavicembalo ed Organo presso i Conservatori di Musica di Rovigo e di Padova. Ha inoltre studiato composizione con la professoressa Miren Etxaniz ed ha successivamente frequentato seminari e corsi di perfezionamento in Italia – in particolare presso l’Accademia Organistica Europea di Castel Coldrano (Bolzano) e presso l’Accademia del Ricercare – e a Neufelden in Austria, con docenti di fama internazionale come Bob van Asperen, Kees Boeke, Pierre Hantaï, Michael Radulescu, Brett Leighton, Klemens Schnorr, Gustav Auzinger, Dietrich Oberdörfer, Hans Willem Hansen e Michel Bouvard. All’attività musicale ha affiancato quella dell’arte organaria lavorando presso la Bottega Organara Fratelli Marin di Lumarzo (Genova), con la quale ha partecipato al restauro di diversi organi storici, tra cui il monumentale organo Hermans della Basilica di Santa Maria Assunta in Carignano a Genova e l’organo Mutin Cavalliè-Coll della Cathédrale Saint-Joseph de Nouméa, Nouvelle Calédonie. Si è esibito in diversi festival e rassegne musicali, come il Festival Organistico “Città di Camaiore”, Festival Organistico San Martino delle Scale, Festival Internazionale di Concerti per Organo della Valle d’Aosta, Rassegna Organistica Levantese, Festival Organistico della Cattedrale di Lucca, Antiqua, I concerti di Santa Pelagia. Interessato alla musica barocca dedica particolare attenzione all’opera cembalo-organistica di Johann Sebastian Bach. Collabora stabilmente in duo con il flautista Mattia Laurella, con il quale approfondisce l’opera per flauto e clavicembalo di Johann Sebastian e del figlio Carl Philipp Emanuel Bach. Organista Titolare della Chiesa di Maria Ausiliatrice di Piana Battolla (La Spezia), svolge attività concertistica sia come solista che in formazione cameristica, tra cui in particolare l’Hybris Baroque Ensemble, Musica Elegentia e Cappella Musicale Sauliana.