Chiavari: sipario abbassato sul Palio del Tigullio

Dall’ufficio stampa del Palio del Tigullio riceviamo e pubblichiamo

Sipario abbassato sulla 60° edizione del Palio Remiero del Tigullio e sulla sua 4° Rievocazione Storica, ora è il tempo dei numeri e delle considerazioni, mentre gli equipaggi di Sestri Levante e di Chiavari si godono gli allori. La soddisfazione è massima da parte dell’organizzazione e della presidente dell’associazione Amatori Palio del Tigullio che negli anni ha visto crescere una manifestazione, che: “Sta cercando di riportare il Palio agli antichi fasti – come spiega Carolina Birindelli – avvicinando un pubblico trasversale a questo sport, duro ma appassionante e alla tradizione marinara che rappresenta. Quella di ieri è stata una giornata entusiasmante e lo dico con un briciolo di orgoglio in più essendo chiavarese. Con le due gare, quella della rievocazione e quella del Palio competitivo, abbiamo calamitato l’attenzione di tantissima gente, compresi i tanti bagnanti che ieri erano in spiaggia e che si sono incuriosito alle nostre barche, seguendo le gare e anche facendo domande agli organizzatori. Siamo convinti che sia vincente anche a formula che unisce spot, tradizione, spettacolo e quest’anno anche gastronomia legata al mare, grazie alla preziosa collaborazione del Consorzio Ristoratori Chiavaresi. Un format completo, che funziona e che, sin da subito, cercheremo di perfezionare ancora, in vista della prossima edizione”.

Difficile quantificare esattamente le persone che hanno seguito ieri il Palio ma basandosi soltanto sulle aree sottoposte alle disposizioni di sicurezza e quindi al conteggio dei partecipanti, si può dire che oltre mille persone hanno assistito alle premiazioni e ai due concerti e che hanno assaporato le prelibatezze a miglio zero servite dai Ristoratori Chiavaresi.

Conclude la presidente Birindelli: <Un ringraziamento particolare a tutti coloro, che a vario titolo hanno collaborato alla riuscita della manifestazione: dalle Amministrazioni, Chiavari in testa come padrone di casa, a tutti gli atleti; dai volontari sino ad arrivare agli sponsor: Museo Marinaro “Tommasino – Andreatta”, Duferco Energia, Unipol Sai – Annichiarico Assicurazioni, Marina di Chiavari – Calata Ovest, Panathlon, Marina Chiavari, Istituto GR.AM Investigation Academy, Ristoratori Chiavaresi e Aqua.

Arrivederci al 2020