San Fruttuoso: Cardinale – Scanu in concerto all’Abbazia

Da Omnia Eventi riceviamo e pubblichiamo

Concerti all’Abbazia di San Fruttuoso di Camogli

27ª Edizione – anno 2019

Sabato 20 luglio – ore 21.30

Omaggio all’Opera italiana

Andrea Cardinale, violino

José Scanu, chitarra

Pensare al melodramma italiano dell’Ottocento ed ai suoi autori vuol dire coniugare il bel canto all’azione scenica, come avviene ancora oggi di fronte alle opere di Bellini e Rossini. Autori che, allora come oggi, danno emozioni uniche. Se poi aggiungiamo autori come Paganini, Carulli e Giuliani, straordinari interpreti dei loro strumenti (violino e chitarra) e al tempo stesso noti compositori, il cerchio si chiude. Questo concerto, infatti, è un omaggio all’opera italiana, vista però dal lato strumentale-cameristico. La inossidabile amicizia tra Paganini e Rossini, l’ammirazione di Giuliani e Carulli per il virtuosismo, fa sì che questa sera si possano ascoltare adattamenti e rielaborazioni di opere e di celeberrime arie appositamente scritte -appunto da Paganini, Giuliani e Carulli su altrettanti temi di Bellini e Rossini per la formazione del duo violino e chitarra. Una ricerca che il duo Cardinale-Scanu sta compiendo al fine di riproporre al pubblico di oggi brani di grande rilevanza artistica.

In caso di mare agitato il concerto sarà rimandato al 21 luglio

Nell’intervallo dei concerti sarà possibile visitare l’Abbazia di San Fruttuoso

Andrea Cardinale – nato a S.Margherita Ligure – vive a Rapallo si è diplomato al Conservatorio N.Paganini di Genova col Prof.Riccardo Malfatto e si è perfezionato con i celebri Maestri Berl Senofsky ( Peabody Conservatory, Baltimora) Damiano Cottalasso (Teatro alla Scala ), Alberto Casabona, Giuseppe Gaccetta, Franco Gulli, Giuliano Carmignola e lungamente con Ruggiero Ricci. Inoltre vent’anni di carriera si è esibito come solista in tutti i continenti. Ha svolto tournées in Italia, Francia, Spagna, Belgio, Austria, Svizzera, Stati Uniti, Giappone, Inghilterra, Russia, Polonia, Romania,Macedonia, Repubblica Ceca, Svezia, Norvegia, Irlanda, Algeria, Emirati Arabi, Malesia, Uruguay e Brasiletoccando importanti centri Musicali tra cui Berlino, Monaco di Baviera (Gastaig), Londra, Manchester (CityHall), Cambridge (Trinity College Concert Hall), Spoleto (Festival dei due mondi), Portofino (Classica International Music Festival),Torino (Teatro Alfieri e Auditorium Lingotto), Carro (Festival Paganiniano), Mantova (Teatro Bibiena), Parigi (Fête Nationale de la Musique), Nancy (Nancyphonoies), Dublino, New York (Lefrak Concert Hall, Madison Hall),Washington D.C, Boston, Praga, Varsavia (Palazzo della Cultura), San Pietroburgo, Osaka.

Come solista con orchestra ha eseguito capolavori di Bach, Vivaldi, Mozart, Paganini, Ciaikowsky. Ha inciso oltre 15 cd per case discografiche italiane, tedesche, inglesi e americane. Recentemente ha registrato il cd prodotto da Broad-Way intitolato ” Il Salotto Rosso di Paganini ” con la versione integrale dei famosi 24 Capricci ( eseguiti più volte in Concerto ), recensito con entusiasmo dai più autorevoli Violinisti e Critici Musicali e selezionato da Ricordi – Feltrinelli. Si è esibito in Concerto a Cremona imbracciando lo Stradivari “Il Cremonese ” e il Guarneri del Gesù ” Lo Stauffer “. Suona un prezioso violino Vuillaume del1864.

José Scanu ha iniziato lo studio della chitarra nella sua città, Imperia, all’età di 8 anni, dove ha iniziato la sua carriera artistica, effettuando il suo primo concerto pubblico a Diano Marina nel 1978 alla Biblioteca Civica A.S.Novaro.  Ha studiato con gli allievi italiani del grande Andrés Segovia, che egli stesso ha incontrato in varie occasioni: Ruggero Chiesa, Oscar Ghiglia, Aldo Minella e Guido Margaria, con il quale si è brillantemente diplomato al Conservatorio “Vivaldi“ di Alessandria. Laureato con lode e dignità di stampa in lettere e filosofia all’Università di Genova con una tesi sui Lieder di Gustav Mahler (relatore il prof.Leopoldo Gamberini), e dopo studi di composizione compiuti con CarloMosso e Raffaele Cecconi, ha intrapreso fin da giovanissimo la carriera concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche, ospite delle maggiori istituzioni musicali e concertistiche nazionali ed internazionali in Europa, Asia e America, suonando con artisti quali Quartetto di Cremona, Paganini Ensemble, Orchestra Sinfonica di Sanremo, i violinisti Federico Vozzella, Giovanni Angeleri, Andrea Cardinale, il chitarrista Fabrizio Giudice, il flautista Gianluca Nicolini e molti altri. Da segnalare che dal 1989 al 2010 ha suonato stabilmente in duo con il violinista Mario Trabucco, curatore del violino di Paganini, il celebre “Cannone”, con il quale ha tenuto tour e concerti in Europa, Russia, Giappone e dirette radiofoniche e televisive, alcune trasmesse nel circuito Euroradio in 25 Paesi europei, su Radio Tre e nel circuito della Filodiffusione Rai, (tra cui la diretta Euroradio dal Palazzo del Quirinale nel novembre 2004 ), nonché per numerose emittenti televisive private regionali e nazionali e radio e televisioni estere.

Di rilevanza nello specifico l’attività di accompagnatore del “Cannone”, con il quale ha tenuto per vent’anni concerti con il curatore Mario Trabucco in Italia e all’estero. È il fondatore della Camerata Musicale Ligure in attività dal 1989, con la quale ha effettuato centinaia di concerti, con un repertorio che spazia dal barocco alla musica moderna. Già direttore e consulente artistico di numerosi festival musicali, è stato curatore scientifico del Fondo-Archivio musicale Edward Neill della Fondazione De Ferrari di Genova.

Scanu ha registrato per la Rai, per varie case discografiche (Philarmonia, DeVega, Raro, Dynamic ), con interventi di docenza all’ Università di Genova e al Dams. Numerosi i premi e i riconoscimenti alla carriera e per la sua attività artistica, tra cui si citano il Premio Regionale Ligure del Presidente della Regione Liguria, il Bigo d’argento conferito dal Sindaco del Comune di Genova, il titolo di “ambasciatore della cultura imperiese nel mondo” conferito dal Sindaco di Imperia, e molti altri da istituzioni pubbliche e private, tra cui recentemente il Premio alla carriera conferito il 1 gennaio 2018 dal Sindaco di Diano Marina. Dal giugno 2012 il Comune di Genova – Museo del Risorgimento gli ha conferito il prestigioso incarico di valorizzare attraverso esecuzioni periodiche e in particolari eventi istituzionali la chitarra Gennaro Fabbricatore del 1821, liutaio in Napoli, appartenuta a Giuseppe Mazzini.

Informazioni pratiche

Per ulteriori informazioni sui concerti: Fai – Abbazia di San Fruttuoso, tel. 0185-772703 oppure fai.sanfruttuoso@fondoambiente.it

Per maggiori informazioni sul Fai consultare il sito www.fondoambiente.it

Coordinamento e Ufficio stampa: Omnia Service, Rapallo – tel. 0185-042039 e-mail: omnia@omniaeventi.com; www.omniaeventi.com

***

Enti promotori: Fai – Fondo Ambiente Italiano, Associazione Culturale Echi di Liguria, Comune di Camogli

Patrocini: Regione Liguria, Città Metropolitana, Comuni di Chiavari, Portofino, Rapallo, Santa Margherita Ligure, Sestri Levante, Zoagli, Ente Parco Portofino, Area Marina Protetta di Portofino, Il Secolo XIX

Sponsor: IB Influence Business, Trasporti Marittimi Golfo Paradiso, Hotel Cenobio Dei Dogi

Costo dei biglietti: Chiostro inferiore € 25 / Chiostro superiore € 20 / Iscritti Fai sconto € 2

È obbligatoria la prenotazione telefonica

Informazioni e  prenotazioni Fai – Abbazia di San Fruttuoso – tel. 0185-772703 / Omnia Service Rapallo – tel. e fax 0185-042039 / Pro-loco Camogli – tel. 0185-771066

L’Abbazia di San Fruttuoso è raggiungibile esclusivamente via mare tramite un servizio di battelli predisposto per la manifestazione, che seguirà questi orari (il costo del trasporto marittimo non è incluso nel biglietto d’ingresso ai concerti):

Partenze Recco h. 20.30 / Camogli  h. 20.45 / Punta Chiappa   h. 20.55

Rientro da San Fruttuoso per Camogli e Recco alle 23.15

Battelli Società Golfo Paradiso tel. 0185-772091

Partenze Rapallo h. 20.00 **** se attivo il collegamento / Santa Margherita Ligure h. 20.15 / Portofino h. 20.30

Rientro da San Fruttuoso per Portofino-Santa Margherita-Rapallo a fine concerto

Battelli Servizio Marittimo del Tigullio tel. 0185-284670