Vernazza: scuola, sede provvisoria in prefabbricati

di Guido Ghersi

Dal mese di Settembre e per due anni scolastici, i moduli prefabbricati per la scuola di Vernazza, giungeranno dal paese di Albiano magra. Saranno la nuova scuola dei 23 bambini dell’asilo e delle scuole elementari del Comune di Vernazza. I prefabbricati saranno installati vicino al parcheggio d’ingresso del paese, in località Villa in terreni privati ma sicuri dal punto di vista idrogeologico, mentre l’Amministrazione comunale, guidata dal neo-sindaco Francesco Villa, li avrà in comodato d’uso gratuito, naturalmente gli impianti saranno a cura del Comune e dovranno essere pronti entro il 15 settembre.

Tutto ciò perchè l’edificio “Guidoni” di Via San Francesco non è più idoneo dal punto di vista sismico e per metterlo a norma, il Comune dovrà spendere 554 mila euro. Il Comune per questo è alla ricerca di un finanziamento, mentre lo spostamento, di questa provvisoria soluzione, costerà al Comune 250 mila euro. Il progetto, prevede la realizzazione, attraverso i moduli prefabbricati di cui sopra, di due aule, una mensa, una zona di accoglienza oltre ai servizi, compreso l’allaccio alle fognature.

Il Comune ha già incaricato un tecnico per la relazione del progetto per il posizionamento dei moduli antisismici nell’Istituto “Guidoni”, mentre è stata già individuata l’impresa che si occuperà di  andare a ritirare le strutture prefabbricate ad Albiano Magra per portarle a Vernazza, attraverso una complicata viabilità per i trasporti di questo genere.