Camogli: a San Rocco la Sagra della capponadda

Organizzata dai Volontari del Soccorso di Ruta, domani e domenica a San Rocco di Camogli si svolgerà la17ª edizione della Sagra della capponadda.

Sabato stand gastronomico con capponadda e specialità liguri dalle 18.30 e dalle 21 l’orchestra “Luca Parpaiola”

Domenica stand gastronomico aperto dalle 12.30 alle 22. Mercatino di prodotti tipici e artigianato locale.

La circolazione stradale e la sosta in via Molfino è così regolamentata:

1 dalle ore 6.00 di sabato 13 luglio e sino a fine manifestazione del giorno 14 luglio 2019, in via Molfino nel tratto compreso tra il civico 148 e fino a Largo Vittorio Bozzo è vietata la sosta a tutti i veicoli. La stessa area è riservata al posizionamento di tavoli e al posizionamento di banchi per la manifestazione;

2 nello stesso tratto, con inizio dalle ore 12.00 di sabato 13 luglio e sino a fine manifestazione del giorno 14 luglio 2019, è vietata la circolazione a tutti i veicoli eccetto quelli al servizio e/o partecipanti alla manifestazione;

3 dalle ore 8.00 di sabato 13 luglio e sino a fine manifestazione del giorno 14 luglio 2019, a partire dal civico 82 e sino al civico 148 di via Molfino, è vietata la circolazione a tutti i veicoli, eccetto quelli dei residenti a San Rocco muniti di contrassegno Z.T.L. San Rocco, ed ai veicoli al servizio o partecipanti alla manifestazione;

4 nello stesso orario, il tratto compreso tra il palo dell’illuminazione pubblica n.1158 e il parcheggio a pagamento, i primi 20 posti auto sono riservati ai veicoli dei residenti nella frazione di San Rocco muniti di contrassegno Z.T.L. San Rocco;

5 i bus di linea a partire dalle ore 12.00 di sabato 7 luglio e sino a fine manifestazione del giorno 14 luglio 2019 non transiteranno all’interno del centro abitato di San Rocco ed effettueranno la fermata nel piazzale del parcheggio a pagamento, situato prima del centro abitato;

6 i veicoli lasciati in sosta, in violazione alla presente ordinanza, saranno rimossi e trasferiti presso la depositeria comunale dove potranno essere restituiti previo pagamento delle spese di rimozione e custodia.