Avegno: “Giunta Canevello, sintomi preoccupanti”

Da Margherita Ceravolo e Paolo Pinna, Gruppo Consiliare Attiva Avegno, riceviamo e pubblichiamo

A distanza di 50 giorni dalle elezioni amministrative, a differenza di tutti i Comuni del Comprensorio, il Sindaco Canevello e la sua giunta non hanno ancora portato all’attenzione del nuovo Consiglio Comunale la relazione circa le linee programmatiche fissate per il mandato 2019/2024 che non è un atto formale ma sostanziale.
Riteniamo che il fatto sia grave soprattutto perchè un’amministrazione che si è vista riconfermare la fiducia dei cittadini dovrebbe avere una visione molto chiara circa i propri obiettivi, considerato che Avegno, sotto ogni punto di vista, nei cinque anni passati è rimasto il fanalino di coda dei sette Comuni del Golfo Paradiso.
Dal nostro punto di vista, cioè di chi invece ha le idee molto chiare anche in relazione alle capacità amministrative della Giunta Canevello, è un ulteriore campanello d’allarme che ci conferma la inadeguatezza di questa “classe dirigente” che non solo ha portato il nostro Comune in una situazione cronica di precarietà finanziaria, recentemente confermata in Consiglio Comunale nella discussione del rendiconto economico materia totalmente estranea al primo cittadino ed assessore al bilancio, ma dimostra di non avere neppure le idee chiare circa le priorità che devono essere affrontate nel prossimo quinquennio e, non lo nascondiamo, ne siamo molto preoccupati.