Porto Venere: proiettili tra il Tino e il Tinetto, fatti esplodere

Due proiettili d’artiglieria da 155 millimetri sono stati trovati durante un’immersione dai sub allievi del Comsubin, in un fondale a dodici metri di profondità tra le isole Tino e Tinetto.

Stamane gli artificieri della Marina militare, interdetta la navigazione nella zona, li hanno trasferiti al largo e fatti esplodere.