Framura: illuminazione pubblica, il Comune volta pagina

di Guido Ghersi,

L’Amministrazione Comunale di Framura, ha deciso di riscattare gli impianti di illuminazione pubblica di proprietà della società “Enel/Slole”. Infatti, il Comune sta inviando una notifica giudiziaria alla società per riscattare gli impianti, visto che, come ha sottolineato il riconfermato sindaco Andrea Da Passano “la gestione di tali impianti da parte di “Nel/Sole” si è rilevata insoddisfacente”. Soprattutto nelle frazioni, abitate per la maggior parte da anziani, da anni sono presenti criticità nei punti che, nonostante i solleciti, non sono state superate.

La manutenzione degli impianti obsoleti e secondo il Comune, in alcuni casi fuori norma, non è stata eseguita da Enel/Sole, nonostante l’Ente comunale avesse, più volte, richiamato, la società per intervenire.

Il Comuni ha così affidato l’incarico ad un perito per seguire le trattative con la citata società, per capire il costo dell’azione e soprattutto il numero degli impianti da riscattare.

In tutto il territorio comunale sono presenti oltre 300 punti luce, tra quelli comunali e quelli di proprietà della citata società. Una volta stabilito il numero preciso da riscattare, si procederà con l’azione, al fine di poter assicurare ai residenti una ottimale gestione della pubblica illuminazione.