Rapallo: smaltimento yacht e parti lese

L’inchiesta di Rapallo sullo smaltimento dei relitti sarebbe nata dal controllo dei carabinieri a un camionista che viaggiava senza documenti di carico. Logico e giusto che scatti un’inchiesta e che la Procura indaghi. Negli ultimi tempi il traffico di rifiuti ha portato ad alcune clamorose scoperte di illeciti.

Nel caso specifico auspichiamo che i vertici del porto Carlo Riva alla fine risultino parte lesa. Così come tutte le vittime di una mareggiata apocalittica. Naturalmente scriviamo questo senza avere letto le carte e senza conoscere gli attori dell’indagine che sembra però avere alcuni indagati su posizioni nettamente differenti da altri. C’è chi ha subito danni immensi e nonostante tutto si è rimboccato le maniche, e chi della situazione potrebbe avere tratto profitto, l’inchiesta dirà se legittimamente o meno. (m.m.)