Rapallo: metti la Pro Recco giocare al Poggiolino

Torniamo alla Pro Recco e alla possibilità che vada ad allenarsi e a disputare qualche incontro nella piscina del Poggiolino a Rapallo. Se non sbagliamo esisteva una convenzione tra la società di cui è patron Gabriele Volpi e quella di Rapallo di cui è presidente Alessandro Martini. Pare che la Pro Recco sia disposta ad accollarsi il costo di una tensostruttura per coprire la piscina scoperta, sostituire le pompe dell’acqua, forse rifare gli impianti igienici. Siamo nel campo delle supposizioni e delle promesse. Per il Comune probabilmente tutto grasso che cola. Resta però il fatto che il tanto sbandierato piano di finanza che avrebbe dovuto dare alla città un impianto natatorio all’avanguardia non c’è o sembra non vi sia la volontà di realizzarlo.

Contemporaneamente Gabriele Volpi promette al sindaco di Recco Carlo Gandolfo che finalmente investirà sulla piscina demaniale di Punta Sant’Anna che è gestita dalla Pro Recco e che costruirà una piscina nuova di zecca che resterà di proprietà della società pallanuotistica.