Sori: si restaura la “Madonnetta do pontin”

Da Rudi Decleva riceviamo e pubblichiamo (In realtà il restauro, ora concluso, è stato realizzato dalla vecchia amministrazione)

Ieri sono sceso a Sori per sentire il profumo del mare e godermi la serenità della zona pedonale, anche se accompagnata dal festoso vociare dei bambini intenti ai giochi nel loro spazio verde.
Con mia grossa sorpresa ho visto che qualche mano esperta sta restaurando le parole del poeta bogliaschino Piero Bozzo, oggi illeggibili per il godimento di chi soffre nel non poterle decifrare a causa della corrosione del mare.
“Madonnetta do Pontin” – come la invocava Piero Bozzo nel suo commosso e implorante zeneize – quando nelle sere di primavera raccoglieva rose bianche per poggiarle ai suoi piedi affinché vegliasse Sori e i suoi mainè lontani per mare.

L’ultimo suo restauro risale all’Agosto del 2012 quando si ebbe a Sori la visita di Sua Eminenza il Card. Angelo Bagnasco.

Complimenti al nuovo Sindaco per l’attenzione che ha riposto – a poche ore dal suo insediamento – al restauro di questo Monumento, che rappresenta un efficace biglietto da visita per gli Ospiti che ci visitano e per noi residenti soresi la nostra semplice ma preziosa storia, cultura e poesia del genovesato.

La Madonnina del ponte