‘Santa’: Festa europea della Musica dedicata alle donne

Dal Comune di Santa Margherita Ligure riceviamo e pubblichiamo

Al femminile, manifestazione organizzata nell’ambito del Progetto Centro di Cultura Musicale, si articola in una conferenza e due concerti di musica classica dedicati alle grandi compositrici. L’evento viene proposto in occasione della Festa della Musica, che si celebra il 21 giugno in centinaia di città europee.

Un breve viaggio in un universo sorprendente, per lo più sconosciuto, in cui ascoltare la poesia sonora di alcune protagoniste: Tekla Bądarzewska (1834-1861), Mel Bonis (1858-1937), Lili Boulanger (1893-1918), Teresa Carreño (1853-1917), Cécile Chaminade (1857-1944), Maria Szymanowska (1789-1831), Clara Wieck (1819-1896). Per motivi storici e socioculturali di secolare portata, infatti, la musica classica femminile, pur essendo una componente rilevante dell’intera produzione musicale (a livello sia qualitativo che quantitativo), non è conosciuta ed apprezzata come meriterebbe.

Al femminile vuole quindi offrire un’opportunità di incontro con questa grande musica.

La conferenza di apertura della manifestazione – sabato 15 giugno (ore 17, Spazio Aperto) – vede protagonista Silvia Vignolo, pianista, che propone il suo diario di viaggio in questo universo, la cui bellezza viene comunicata tramite le impressioni di un’interprete e con brevi esempi al pianoforte.

Il concerto di domenica 16 giugno (ore 17, Villa Durazzo) è dedicato a opere significative di tutte le compositrici prima elencate. L’interpretazione è a cura della pianista taiwanese Wan-Yu Liu.

Domenica 23 giugno (ore 17, Villa Durazzo), da NoiTrio (Silvia Vignolo, pianoforte; Francesco Bagnasco, violino e Masis Shahbazians, violoncello) vengono eseguite importanti composizioni di L. Boulanger, C. Chaminade e C. Wieck-Schumann.

Il Progetto Centro di Cultura Musicale, promosso dal Comune di Santa Margherita Ligure e dall’Associazione Il Melograno, ha la finalità di contribuire alla diffusione della cultura musicale nel territorio. Il Progetto intende proporre ogni anno incontri e concerti a giugno (in occasione della Festa Europea della Musica) e nel periodo novembre-dicembre, approfondendo nella fase organizzativa alcuni temi musicali di pertinenza.