Rapallo: spaccio, il questore chiude il bar Corso

Dall’ufficio stampa della Questura di Genova riceviamo e pubblichiamo

Chiuso per 15 giorni per ordine del Questore di Genova, su segnalazione dei commissariati di Chiavari e Rapallo, il “Caffè del Corso ” in Corso Matteotti a Rapallo.

L’esercizio commerciale è risultato infatti essere luogo di ordinario ritrovo di persone pregiudicate, nonché polo di attrazione per Il traffico di sostanze stupefacenti, attività agevolata dell’orario di apertura fino a tarda notte e della disponibilità di una saletta defilata rispetto al bancone bar.

Il 24 maggio scorso, il personale del Commissariato Chiavari aveva notato alcuni soggetti entrare nel locale e dirigersi nella saletta laterale, senza nemmeno fermarsi al bancone, per poi uscire quasi immediatamente.

Nella circostanza era stato arrestato un cittadino marocchino che spacciava di giorno alla stazione di lavagna e  di notte al “Caffè del corso”.

Qualche giorno dopo,gli agenti dei Commissariati Chiavari e Rapallo, durante un’attività antidroga, avevano rinvenuto della cocaina nascosta dietro il divanetto della saletta secondaria e identificato otto clienti tutti pluri- pregiudicati, con condanne specifiche in materia di stupefacenti.

Accertato che l’esercizio  Commerciale Sia un canale attivo di approvvigionamento per gli assuntori di stupefacenti e che  il titolare evidentemente abbia omesso di vigilare e di attuare i necessari accorgimenti per interrompere l’attività di spaccio all’interno , è stato necessario quindi attuare il provvedimento di sospensione della licenza d’esercizio, ex art. 100 T.U.L.P.S. per 15 giorni.