Carabinieri, l’Arma ha celebrato i 205 anni dalla fondazione

Dal Comando Provinciale di Genova dei Carabinieri riceviamo e pubblichiamo

Oggi, Martedì 5 giugno, si è svolta la consueta celebrazione di Fondazione dell’Arma dei Carabinieri, giunta al 205° anniversario, che ha avuto luogo per Genova all’interno della caserma “Vittorio Veneto”, a Sturla.

Alla presenza di numerose Autorità Istituzionali, il Comandante della Legione, Generale di Brigata Pietro Oresta, ha passato in Rassegna lo schieramento, nel cui ambito è inserita la Bandiera di Guerra del 2° Btg. CC. Liguria, i medaglieri delle associazioni patriottiche, combattentistiche e d’Arma, le bandiere delle Sezioni della Associazione Nazionale Carabinieri, della Città Metropolitana di Genova ed il Medagliere dell’Istituto Nastro Azzurro, nonché il Gonfalone della Regione Liguria e della Città Metropolitana di Genova decorato di Medaglia d’Oro al Merito Civile, e quello della Città di Genova decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare.

Il Battaglione di formazione rappresenta tutti i reparti dell’Arma della Liguria, con militari nella storica grande uniforme speciale; carabinieri del 2° Battaglione e delle specialità navale, forestali, subacquei ed elicotteristi, nonché un carabiniere atleta già appartenente al Centro Sportivo dell’Arma, che ha partecipato a competizioni agonistiche.

Presenti anche Carabinieri non più in servizio attivo della Associazione Nazionale Carabinieri in uniforme sociale e per l’attività di protezione civile e mezzi dei motociclisti; del nucleo radiomobile; di appartenenti all’aliquota di primo intervento (API) con armamento e mezzi speciali; artificiere antisabotaggio con mezzo in dotazione.

Il Generale Oresta nel suo discorso ha evidenziato, tra l’altro, come, nell’ultimo anno sia stata registrata una sensibile riduzione (6%) del totale dei delitti consumati, confortato nel contempo da un incremento dell’attività repressiva che ha fatto registrare un aumento dei soggetti arrestati nell’immediatezza del reato (+1%). Nel contrasto alle truffe, in particolare quelle in danno delle fasce deboli, l’Arma svolge una continua e proficua attività preventiva rivolta a tutta la cittadinanza, con frequenti incontri presso le scuole, le parrocchie, circoli ricreativi e case comunali.

A conclusione della cerimonia sono stati consegnati riconoscimenti ai Carabinieri dei vari gradi e delle organizzazioni dell’Arma presenti in Liguria che si sono distinti in attività di servizio, nonché due borse di studio, da parte del Magnifico Rettore dell’Università di Genova e del Comandante della Legione, a studenti meritevoli, figli di militari dell’Arma, per i brillanti risultati conseguiti nell’anno scolastico 2017/2018.

Deposizione della Corana al Monumento dei Caduti
Schieramento dei Reparti
Discorso del Signor Generale

Ricompense da consegnare durante la cerimonia della Festa dell’Arma anno 2019  20-05-2019

Genova

Nucleo Subacquei Genova

Consegna da parte del Magnifico Rettore dell’Università di Genova Prof. Paolo Comanducci e del Comandante della Legione di premi a studenti meritevoli:

Due Borse di studio, a figli di militari dell’Arma, per i brillanti risultati conseguiti nell’anno scolastico 2017/2018.

La prima, istituita in memoria dell’ Avv. Filippo Guerrieri, decorato di 3 medaglie d’argento al Valor Militare e già Presidente dell’Istituto Nazionale del “Nastro Azzurro”, è stata concessa a Davide Robino, accompagnato dal genitore Appuntato scelto Andrea Robino, addetto alla stazione Carabinieri di Borghetto Santo Spirito (SV).

La seconda, istituita e patrocinata dalla Professoressa Giuliana Zerega in memoria del fratello Dottor Luigi Zerega, è stata concessa a Michela Gorini accompagnata dal genitore Luogotenente carica speciale Antonio Gorini, in servizio al Comando Legione Carabinieri Liguria