Soccorso alpino: recuperati due biker ed escursionista

Dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Liguria riceviamo e pubblichiamo

Oggi pomeriggio il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Liguria è stato attivato per tre interventi.
Sulle alture di Genova , Monte Pennello la squadra del Soccorso Alpino è partita per il recupero di un biker che per una brutta caduta si è procurato distorsione di ginocchio e caviglia, drago inizialmente non era disponibile, dopo aver stabilizzato il ragazzo la squadra del Soccorso Alpino e’ stata avvisata della disponibilità dell’elicottero che ha provveduto al trasporto al pronto soccorso.

A levante il primo intervento al confine del Parco delle 5 Terre e Ricco del Golfo per una signora in bici che accusava un malore . La squadra del Soccorso Alpino avvisata dai VVF ha raggiunto la zona ma la signora che nel frattempo si era un po’ ripresa è andata verso l’ambulanza di Portovenere autonomamente.
Il secondo intervento sul sentiero che da Monterosso porta Vernazza una signora in gita con amici ha accusato un malore . All’arrivo della squadra del Soccorso Alpino con medico gli sono stati presi i parametri vitali e riscontrata una tachicardia. Sotto il controllo del medico del Soccorso Alpino è stata trasportata con barella portantina insieme alla squadra dei VVF fino all’ambulanza della pubblica assistenza di Monterosso .

Una cosa importante che ci preme ricordare è che una volta richiesto un intervento di soccorso è assolutamente buona norma non spostarsi dal luogo dove ci si trova per permettere ai soccorritori di raggiungere la persona che ha bisogno , nel caso non se ne avesse più necessità di contattare immediatamente il 112 perché possa gestire al meglio le risorse disponibili.