Chiavari: Festival della Parola, inaugurazione e appuntamenti

Dall’ufficio stampa del Festival della Parola riceviamo e pubblichiamo

Chiavari. Domani, giovedì 30 maggio, alle 9.30, si apre ufficialmente la sesta edizione Festival della Parola, la rassegna culturale che per quattro intensi giorni animerà Chiavari e sue piazze con incontri, parole, spettacoli, musica e presentazioni. Appuntamento in Piazza Nostra Signora dell’Orto dove andrà in scena Flashmob della Parola con protagonisti i bambini dell’Istituto Comprensivo G.B. Della Torre  e della scuola Ilaria Alpi, quest’anno dedicato all’anniversario del crollo del Muro di Berlino. Seguiranno i saluti delle autorità e un intervento musicale degli studenti. La manifestazione è organizzata dal Comune di Chiavari – Assessorato al Turismo, patrocinata dallaRegione Liguria con il contributo della Camera di Commercio di Genova, mentre la produzione è stata affidata all’Associazione Le Muse Novae.                   

La giornata di apertura del Festival della Parola prevede un ricco programma tra conferenze, presentazioni, incontri con gli autori, intervalli musicali e spettacoli in prima nazionale. Gli ospiti principali della prima giornata, che si alterneranno all’Agorà della Parola in Piazza Nostra Signora dell’Orto, saranno Massimiliano Finazzer Flory, regista e attore del film “Essere Leonardo da Vinci – Un’intervista impossibile”, presentato alle 10 all’Agorà della Parola, Vito Mancuso, protagonista del primo incontro della rassegna “Il dialogo, fondamento di nuova umanità”, che si terrà alle 18.30 all’Agorà della Parola, e gli attesissimi Moni Ovadia e Dario Vergassola, in scena con lo spettacolo “Un ebreo, un ligure e l’ebraismo”, prima nazionale in programma alle 21.30.

Parallelamente con gli incontri del Festival, dalle 9.30 alle 18.30 nella Sala Ghio Schiffini della Società Economica di Chiavari, si terrà l’importante convegno dedicato alla poetessa Elena Bono, promosso dalla Società Economica in collaborazione con l’Università di Genova e le università spagnole di Salamanca, Granada e Siviglia. Il convegno sarà una tavola rotonda dal titolo “Indagine sull’opera di Elena Bono. La sacralità della parola e la ricerca della verità” e verrà seguita da diverse università spagnole, dove docenti e studenti lavorano da anni sui testi della poetessa chiavarese.

Tutti gli appuntamenti di giovedì 30 maggio:

Ore 9.30 –  Piazza N.S. Dell’Orto     
Flashmob della Parola a cura dell’Istituto Comprensivo G.B. Della Torre  e della Scuola statale Ilaria Alpi. A seguire, discorso delle autorità presso l’Agorà della Parola con l’intervento musicale dell’Istituto G.B. Della Torre

Ore 9.30/18.30 – Società Economica (Sala Ghio Schiffini)            
Indagine sull’opera di Elena Bono. La sacralità della parola e la ricerca della verità. Giornata  internazionale ideata dal Prof. Roberto Trovato in collaborazione con il Prof. Enrico Rovegno, con il sostegno delle Università di Genova, Siviglia, Salamanca e Granada, e della Società Economica di Chiavari; patrocinata dalla Società Dante Alighieri e dalla  Fondazione Conservatorio Fieschi di Genova

Ore 10.30 – Agorà della Parola (P.zza N.S. dell’Orto)  
Proiezione del film “Essere Leonardo da Vinci – un’intervista impossibile” di e con Massimiliano Finazzer Flory (produzione Rai Cinema). A seguire, incontro con il regista e attore M. Finazzer Flory (evento in collaborazione con Consorzio Tassano, progetto Movi-Menti. Coreografie in apertura a cura di DanzArte Ballet Studio)                                                                                            Ore 11.30 – Agorà della Parola (P.zza N.S. dell’Orto)                                                                       
Amore è filosofo. Filosofia come discorso amoroso; interviene il Prof. Simone Regazzoni della Scuola Holden di Torino

Ore 11.30 – Auditorium San Francesco                                            

“La bella Resistenza – L’antifascimo raccontato ai ragazzi” (Ed. Feltrinelli); interviene l’autore Biagio Goldstein Bolocan . Evento in collaborazione con Associazione L’Agorà  

Ore 16 –  Gran Caffè Defilla (sala interna)                                                     

Gli editori del Tigullio presentano le loro opere (Editrice Zona, Tigulliana Edizioni, Panesi Edizioni, Liberodiscrivere). Ospiti: Luca Valerio con Mater paterque (Editrice Zona); Simona Bianchera con Tu sei Musica e Mariavittoria Isaja con Finalmente arrivi tu (Panesi Edizioni);  Isabella Nicora con Il cavallo a dondolo – Una storia d’amore e di gioco d’azzardo  (Liberodiscrivere Ed.); Marta Marrè con Il bambino di mia madre e Giacinto Sica con  La Costituzione della Repubblica in versi (Tigulliana Ed.)

Ore 18 – Auditorium San Francesco                                                 

“Banana Republic 1979. Dalla – De Gregori e il tour della svolta” (Ed. Vololibero); interviene l’autore Ferdinando Molteni; conduce Massimo Poggini di Spettakolo.it                                                                                                                                                                                                                                            Ore 18.30 – Agorà della Parola (P.zza N.S. dell’Orto)                                    

Il dialogo, fondamento di nuova umanità interviene il teologo e giornalista Vito Mancuso. Intervista a cura di Luca Ubaldeschi  direttore de Il Secolo XIX . A cura di G. Feretto e H. Molinari.

Ore 18.30 – Piazza Fenice                                                            

Incontro con il cantautore Braschi (Premio Bindi 2018 – NuovoImaie)

Ore 19 – Auditorium San Francesco            
“Come se fossi sano. Quasi un perfetto manuale per ipocondriaci” (Ed. Feltrinelli); interviene l’autore Carlo Denei

Ore 21.30  – Agorà della Parola (P.zza N.S. dell’Orto)               
“Un Ebreo, un Ligure e l’Ebraismo” con Moni Ovadia e Dario Vergassola (prima nazionale)

Informazioni: https://www.festivaldellaparola.eu/