Rapallo: “Problema parcheggi Mares, come risolverlo”

Da Carlo Bagnasco, sindaco di Rapallo, riceviamo e pubblichiamo

In merito alla vicenda della richiesta di parcheggi da parte dei lavoratori dell’azienda Mares, desidero fare ulteriori chiarimenti a seguito di quanto già comunicato nella giornata di martedì 21 maggio e in risposta a quanto osservato dalla RSU della Mares.

Un’ampia rappresentanza dei dipendenti dell’azienda è stata ricevuta e attentamente ascoltata, in data 27 Febbraio 2019.

Durante l’incontro presso il municipio è stato spiegato loro che l’amministrazione avrebbe valutato la possibilità di tracciare di nuovi eventuali posti auto dopo il completamento dei lavori di realizzazione del marciapiede di collegamento tra il cimitero di San Pietro di Novella e l’ospedale N.S. di Montallegro. Questo perché, a seguito di un sopralluogo effettuato dalla polizia municipale, si è ritenuto opportuno attendere l’ultimazione dell’intervento per valutare l’effettivo ingombro e, di conseguenza, l’eventuale e migliore posizionamento degli stalli. Nel mentre, il comando di polizia municipale ha istituito – nella zona in questione – un divieto di sosta per gli autocarri così da agevolare il parcheggio ai dipendenti Mares.

Sottolineo inoltre che gli agenti di polizia municipale hanno l’obbligo di intervenire sul posto e hanno elevato contravvenzioni nei casi in cui giungano telefonate da parte di abitanti della zona che segnalano la presenza di mezzi in piena curva o, comunque, in posizioni che risultano evidentemente pericolose per la sicurezza stradale. Ricordo che, non molto tempo fa, proprio in questa zona si è purtroppo verificato un incidente mortale.

Quello che l’amministrazione comunale ha proposto è una maggiore razionalizzazione dei posti auto già presenti nel parcheggio dell’azienda, ad oggi non completamente utilizzato. Non ho mai detto che fosse la soluzione definitiva al problema, che è comunque complesso e non può essere affrontato e risolto unicamente dalla civica amministrazione: per questo motivo, in caso fossi eletto nuovamente sindaco di Rapallo, avrei piacere ad incontrare a breve non solo i dipendenti, ma anche i vertici della Mares. A tal proposito, informo che i tecnici comunali hanno già preso contatti con la ditta che realizza il marciapiede per fare in modo che i lavori previsti in prossimità dell’ingresso della Mares avvengano nel mese di agosto, quando verosimilmente si concentrano i periodi di ferie, o comunque nel frangente che gli stessi dirigenti dell’azienda indicheranno come il più opportuno per non creare disagi ai lavoratori e per velocizzare la realizzazione di quel tratto di marciapiede, a seguito della quale il Comando di Polizia Municipale, come evidenziato in precedenza, potrà valutare l’eventuale realizzazione di ulteriori stalli.

Resto pertanto a disposizione, comprendendo le esigenze dei lavoratori.