Festival della Polifonia e del Folklore: iniziata la 46^ edizione

Dalla segreteria di Acol – Associazione Gruppi Corali Liguri – riceviamo e pubblichiamo

“Siamo certi che ritornerete volentieri anche un altr’anno: il vostro festival deve avere una tappa fissa qui a Ponzone”. Con queste parole il sindaco di questo grazioso paese sulle colline di Acqui Terme, Fabrizio Ivaldi, ha salutato domenica i cori presenti alla “due giorni” inaugurale della 46ª edizione del Convegno Ligure delle Corali, svoltosi sabato 4 maggio e domenica 5 maggio e organizzato dall’Acol (Associazione Gruppi Corali Liguri). A lui si è unito con entusiasmo anche il parroco che ha ringraziato i gruppi presenti per i bei momenti che hanno fatto trascorrere a chi ascoltava e soprattutto per la S.Messa così devotamente partecipata.

Veramente la qualità delle esecuzioni e la scelta dei programmi sono stati di ottimo livello, spaziando da un revival presentato dal coro Avo di Genova diretto da Sergio Micheli  agli spirituals, gospel e tradizionali africani dei Jingle Jam Singers  e dei Trillarena diretti da Matteo Guerrieri e Alice Careddu  gruppi genovesi molto conosciuti. Una serie di brani  di cantautori italiani sono stati poi eseguiti con rara bravura interpretando con precisione accademica, dal Coro Cantolibero di Genova diretto dal bravissimo Gianni Martini mentre le nostalgiche cante alpine antiche e moderne, sono state brillantemente presentate dal Coro Amici dell’Obante di Valdagno (Vicenza) diretti dalla sorprendente Svetlana Skorobogataia Melets che alla sera, dopo la rassegna, nel Santuario della Madonna Pellegrina di Acqui Terme, ha tenuto un applaudito concerto.

Questo coro ha cantato anche la domenica, nell’ambito della giornata dedicata al canto sacro, in cui sono stati apprezzati anche il Vox Dogalis diretti da Marco Canepa che ha promosso per il secondo anno l’evento, l’ensemble VocisulMare diretto da Rita Vietz al pianoforte il maestro Danilo Dellepiane  e le Voci di S.Francesco diretti da Luca Brignole che per la prima volta al Festival ha ben preparato e ben meritato numerosi applausi, tutti di Genova.

Il prossimo appuntamento sarà sabato 18 maggio al Teatro delle Clarisse di Rapallo con i canti genovesi de La Combriccola di Ge Nervi, i bambini de Le Note Colorate di Vinovo (To), con gli spiritual del St John Gospel Choir di Genova, col canto lirico della Corale Polesana di Nichelino (To), con i cantautori presentati dal Coro Quattro Canti di Genova oltre alla sorpresa per programma e tematiche musicali rappresentata dal Gruppo Genovese di Musica Antica. Domenica 19 maggio il Festival si trasferirà per la giornata dedicata al sacro, nella chiesa parrocchiale di Castelnuovo Magra (Sp), dove, dopo la S.Messa pomeridiana solennizzata dai cori, oltre al coro locale L.Perosi, potremo ascoltare la Schola Cantorum Misericordia di Marina di Pietrasanta (Lu), il Coro Monti Liguri di Genova, la Cappella Musicale Gasparini di Camaiore (Lu) e la Schola Gregoriana Mora Vocis di Sarzana (Sp).