Avegno: “Ultimo Consiglio, seduta annullata”

Da Avegno Attiva riceviamo e pubblichiamo

L’ultimo consiglio comunale dell’amministrazione Canevello rappresenta la degna (o forse sarebbe meglio “indegna”) conclusione di un quinquennio da dimenticare.
Quando in apertura un consigliere, ha sollevato perplessità circa la validità della seduta precedente, messa in dubbio da una discrepanza rispetto al regolamento sul numero legale dei consiglieri, indispettito per il tono acceso delle dichiarazioni, il presidente del consiglio Mattia Costa ha abbandonato la sala consiliare per non rientrarvi più. Essendo assente anche il vicepresidente, il segretario comunale, dopo un’ora di attesa, non ha potuto far altro che dichiarare l’impossibilità di procedere e annullare la seduta del consiglio comunale.
Nel corso di questi cinque anni abbiamo assistito, spesso imbarazzati, a episodi tragicomici, ma questa sera Canevello, Santoro, Steneri, Costa e compagni hanno confermato, qualora ce ne fosse la necessità la loro totale inadeguatezza.