Lettere/ “Sentiero Gave, una proposta indecente” (3)

Da Fiore Bertagnon riceviamo e pubblichiamo

Nemmeno quarantanni e passa fa , ai temi di  Bottino e Montanelli, quando la speculazione non aveva ancora riposto le sue mire sul parco, quando gli incendi ( sempre per autocombustione) scoppiavano un anno si e l’altro anche, nemmeno allora un politico si sarebbe arrischiato ad ipotizzare la possibilità di realizzare “un progetto più ampio di un sentiero carrozzabile” senza il timore di essere travolto dalle critiche dell’opinione pubblica e della stampa

Oggi i tempi sono cambiati , si realizzano, sfruttando furbescamente il cavallo di Troia dell’emergenza, nuovi tratti carrabili , non si adempie alle ordinanze di ripristino , ed ora  leggiamo che l’assessore ai Parchi , tra l’altro originario di queste zone  (sic) , ipotizza senza nessuna vergogna la realizzazione di un sentiero carrozzabile…..

Quousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra?

Fiore Bertagnon

Ti potrebbero interessare anche: