Camogli: Circus Zone e “I manezzi” al Teatro Sociale

Dall’ufficio stampa del Teatro Sociale di Camogli riceviamo e pubblichiamo

Teatro Sociale di Camogli

Dal Belgio, gli acrobati di Circus Zone per Teatro come Sport (17/05) e l’omaggio a Govi dei Villezzanti con “I manezzi pe’ maja na figgia” (18/05)

Venerdì 17 maggio – ore 21 – Teatro come Sport

(Biglietti €22 / under 26 €15 / under 12 €12)

In collaborazione con Associazione Culturale Sarabanda – Rassegna Circus Zone

La Mob à Sisyphe (Francia) in

Huitième Jour. Cirque d’enfant terrible

di e con Idris Roca, Cochise Leberre, Raphaël Milland 

La Mob à Sisyphe propone uno spettacolo di clownerie postmoderna che sfida le leggi della fisica per raccontare il tempo che non c’è, giocando tra acrobatica e pratica sportiva, nella più pura arte circense. Un circo multiplo e multiforme che scopre la magia del virtuosismo in ogni cosa, seguendo una traccia narrativa in filigrana, dove l’atto concreto è assurdo e l’atto assurdo è concreto. Per sconcertare e sorprendere, con lo spirito stupito di un bambino: un bambino terribile.

Tutto accade all’alba dell’ottavo giorno. Tre personaggi sospesi in un mondo folle e vuoto, dove il tempo passa lentamente, senza limiti, senza futuro. Esistono semplicemente: là e qui, finché il momento in cui esistere non basta più. Passano il tempo ad attendere la fine di qualcosa o, forse, il suo inizio. Vercando, trovando e inventando, nel vuoto, l’infinità creatività del gioco. Chi sono? Che cosa aspettano? Oggi, ottavo giorno, è il giorno del loro ultimo giorno.

Sabato 18 maggio ore 21

(Biglietti €22 / under 26 €15 / under 12 €12)

Omaggio a Govi – Compagnia I Villezanti

I manezzi pè majâ na figgia

di Niccolò Bacigalupo, regia di Anna Nicora

con Eugenio Montaldo, Cristina Aprile, Ilaria Devoti, Ivana Olcese, Mario Montaldo, Eugenio Brisca, Silvio Maggiolo, Vilme Signa, Paolo Drago.

I Manezzi è una delle più amate e popolari commedie di Gilberto Govi. La storia, ambientata negli anni ’50 ha come protagonista il signor Steva, maturo e semplice sensale, vessato dalla moglie Gigia, volitiva e autoritaria, con una figlia da maritare, Metilde. Per questa figlia ‘sola’ sembrerebbe esserci lo spasimante ideale: il signor Riccardo, ricco figlio di un senatore. Ma fra i pretendenti c’è anche Cesarino, di umili origini. La signora Gigia, naturalmente, farà di tutto per accasare la ragazza con il partito, facendo carte false, in un crescendo di equivoci e risate.

Gli esordi della compagnia I Villezzanti risalgono al 1970-74 a Davagna, ma solo 25 anni dopo, nel 1996 nasceva ufficialmente l’attuale compagnia che debuttava a Davagna col Dente del Giudizio presso il locale Genoa Club. Da allora quasi quattrocento spettacoli un po’ in tutta la Liguria, con qualche puntata anche fuori regione e sempre con grandi successi. Il nucleo iniziale, formato d Eugenio Montaldo – che interpreta il personaggio un tempo di Govi – e da suo fratello Mario e sua cognata Cristina è rimasto inalterato. Accanto ai tre, la regista Anna Nicora, tutti appunto “villezzanti” di Davagna.

Teatro Sociale di Camogli – Piazza Giacomo Matteotti, 5 –  Camogli (GE) Tel. 0185 1770529 – biglietteria@teatrosocialecamogli.it – info@teatrosocialecamogli.it – www.teatrosocialecamogli.it