Levanto: Tari, in arrivo il bando per l’esenzione o il rimborso

Dall’ufficio stampa del Comune di Levanto riceviamo e pubblichiamo

Nell’ambito dei provvedimenti attuati attraverso il settore “Politiche sociali” per sostenere i nuclei familiari che versano in difficoltà economiche, anche quest’anno l’amministrazione comunale di Levanto emetterà un bando per l’esenzione (parziale o totale, a seconda della fascia Isee di appartenenza) dal pagamento della Tari (la tassa sui rifiuti, la cui prima rata è in scadenza il prossimo 30 maggio) sulla prima abitazione.

“Grazie all’introduzione, nel 2011, del servizio di raccolta differenziata porta a porta, siamo sempre riusciti a mantenere inalterate le tariffe. Inoltre, nel 2017, con una delibera ad hoc che ha introdotto fasce di reddito Isee più favorevoli per le famiglie e rispondenti alle mutate condizioni socio-economiche del paese, siamo riusciti ad intensificare l’azione di contrasto alle situazioni di disagio esistenti – spiega l’assessore alle Politiche sociali, Olivia Canzio – E anche per il 2019 le risorse destinate all’intero settore sono state confermate, cosa che ci consentirà di proseguire nell’opera generale di sostegno e assistenza a chi si rivolge al Comune perché versa in situazioni di disagio”.

Il bando verrà pubblicato nei prossimi giorni sul sito dell’ente e prevederà l’esenzione (totale o parziale) dalla tassa per chi ancora non ha provveduto al pagamento.

Chi invece avesse già saldato la prima rata (i bollettini stanno giungendo in questi giorni per posta agli utenti) potrà ottenere il rimborso della somma già versata.