Chiavari: “La vittoria dell’Entella. E la politica?”

Sabato 4 Maggio: un giorno importante per Chiavari e il suo comprensorio (tra presenze e assenze).

La promozione diretta della Virtus Entella in serie B è la vittoria, contro tutto e tutti, di un intero territorio che, sportivamente parlando, guidato dalla caparbietà di Tonino Gozzi (mi permetta la licenza) e del suo staff, si è nuovamente imposta per calcare le scene della serie cadetta nazionale.

Un plauso!

È anche la vittoria di un’Amministrazione comunale che ha nel suo Sindaco un tifoso d’eccezione.

Ma di tutta?

Abbiamo frequentato lo stadio e abbiamo, a volte, seguito la squadra in trasferta. Il Sindaco di Chiavari spesso c’era, alcuni Consiglieri di maggioranza e opposizione pure, i Sindaci e rappresentanti di altri comuni anche, insieme con parlamentari e altre autorità.

Merito al loro sostegno con il quale, a prescindere alla loro fede sportiva, hanno sostenuto, non solo la squadra, ma il loro territorio!

E gli assenti, quelli che hanno chiesto e sicuramente si sono giovati dei voti di molti dei tifosi presenti sabato al comunale? Mah, “non pervenuti”!

Sono venuti meno ad un loro dovere, se non proprio istituzionale, sicuramente di vicinanza alla promozione, no di una squadra, ma del loro territorio? Li vedremo prossimamente in tribuna? Non lo so.
Certamente la Serie B offre maggiore visibilità e, quindi, potrebbero apparire!

Infine l’auspicio che i tifosi, splendidi sabato ed in altre circostanze difficili, possano crescere ancora. La squadra e la società, come dimostrato, hanno bisogno di loro! (Abc)