Bolkestein: l’Europa dice no alle proroghe

La notizia non è inattesa ma gela ugualmente i concessionari di stabilimenti balneari, specie quelli liguri che per ripristinare le strutture dopo la mareggiata hanno speso fior di quattrini e, per ammortizzare l’investimento, hanno bisogno di tempi lunghi.

La commissione europea ha chiesto all’Italia di ritirare la proroga automatica di quindici anni delle concessioni; altrimenti entro l’estate scatterà la proceduta di infrazione che peserà su tutti gli italiani.

A darne notizia è la Repubblica di oggi che titola: Spiagge, l’Ue bacchetta l’Italia/ “No al rinnovo automatico/ delle concessioni balneari”/ Entro l’estate il via alla proceduta di infrazione perché la legge di Bilancio non rispetta, per scelta della Lega, la direttiva Bolkesterin sula concorrenza”.


itta