Lettere/ “Park a Camogli: oltre al danno, la beffa!”

Da Giorgio Casciscia riceviamo e pubblichiamo

Ho letto, con notevole disappunto, l’articolo apparso alcuni giorni fa, su codesta spettabile testata, riguardante l’ordinanza emessa dal sindaco Olivari in merito alla creazione di una nuova (limitatissima) area di parcheggio, riservata ai residenti, in Viale dei Cipressi (peraltro, allo stato, zona completamente priva di illuminazione pubblica).

Dico disappunto perchè, in spregio ai più elementari canoni di cura ed attenzione nei confronti delle aspettative dei cittadini ed  invece di cercare di compensare in qualche modo gli enormi disagi che gli stessi dovranno subire a seguito della realizzazione dei boxes privati nell’area dell’ex scalo ferroviario (una sorta di “stupro” che spero ardentemente non rimarrà impunito!), l’Amministrazione comunale ha pensato bene di penalizzare ulteriormente i poveri residenti, obbligandoli a cercare parcheggio in una zona più lontana dal centro (così come quella programmata nell’area dell’ex ospedale), privilegiando i turisti che continueranno a lasciare la propria autovettura in Via Gio Bono Ferrari, comodamente a due passi dalla passeggiata a mare!

Consiglio al sindaco Olivari di non porre freni alla propria fantasia, magari realizzando altre due aree per residenti in “Località Case Rosse” ed alla fine di Via Saccomanno, riservando ai soli turisti (perchè no?) tutta Via XX Settembre!