Sestri: pagamento sosta più veloce grazie a due app

Dal Comune di Sestri Levante riceviamo e pubblichiamo

A seguito della gestione diretta del sistema delle aree di sosta a pagamento attraverso l’affidamento a Mediaterraneo Servizi, società in house del Comune di Sestri Levante, si attivano a Sestri Levante due nuove modalità per il pagamento della sosta.

È infatti attiva dallo scorso giovedì a Sestri Levante l’app EasyPark, mentre l’app TelepassPay entrerà in funzione a Pasqua: due strumenti al passo con i tempi che migliorano e facilitano il pagamento della sosta in città.

Come tutte le applicazioni, EasyPark si scarica sul proprio cellulare e si attiva al momento della sosta. La geolocalizzazione permette alla app di individuare da sola, in automatico, la zona in cui si trova: l’utente deve semplicemente confermare la localizzazione, impostare il tempo di sosta previsto e il dovuto verrà addebitato direttamente sul sistema di pagamento prescelto al momento dell’installazione della app (carta di credito, PayPal, ApplePay…).

L’utilizzo di Easypark consente inoltre di pagare l’effettivo tempo di sosta: la app, in caso di partenza anticipata rispetto all’orario impostato come termine sosta, farà pagare soltanto il tempo effettivo di parcheggio. Al contrario, se invece si ha bisogno di allungare la sosta, si potrà farlo modificando l’orario di uscita dal parcheggio direttamente attraverso la app dal luogo in cui ci si trova in quel momento.

Il sistema presenta vantaggi non solo per gli utenti ma anche per il sistema di controlli poiché, attraverso il sistema di mappatura delle targhe, permette di migliorare la fase di accertamento del pagamento della sosta ed eventuale sanzione, rendendo molto più semplice e veloce l’operazione. Inoltre, tramite un software dedicato, è possibile per il gestore avere un quadro in tempo reale della sosta in città.

Lo stesso meccanismo è alla base del pagamento tramite l’app TelepassPay, che addebita la sosta direttamente sul conto Telepass dell’automobilista.

Entrambe le applicazioni, una volta scaricate, consentono il pagamento della sosta in tutte le località in cui il sistema è attivo: si tratta di una rete che include 13 Paesi europei e oltre 350 città.

Da questa settimana saranno inoltre in servizio quattro nuovi agenti di Polizia Municipale che, all’interno dei loro compiti, rafforzeranno il controllo della sosta anche nell’ambito delle aree a pagamento

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: