Chiavari: nel foyer del San Francesco la mostra “Working Dogs”

Da Pietro Burzi, presidente della sezione Tigullio Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, riceviamo e pubblichiamo  riceviamo e pubblichiamo

La Leidaa (Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente) e la Pro Loco Terraemare, con il patrocinio del Comune di Chiavari, ripropongono la mostra “Working Dogs” (cani da lavoro), alla sua terza tappa, dopo il successo riscontrato a Santa Margherita Ligure ed alle scuole medie dell’Istituto Comprensivo di Rapallo.

Una iniziativa voluta per divulgare e valorizzare il lavoro svolto dai cani in aiuto all’uomo, la ricerca, il ritrovamento di persone, il supporto alle forze dell’ordine, la difesa, la diagnostica e la terapia, sono alcuni dei settori di impiego dei cani, che li rendono di fatto insostituibili.

Il cane è da sempre il miglior amico dell’uomo, e le sue doti di affidabilità ed intelligenza, hanno contribuito enormemente allo sviluppo, al benessere ed alla sicurezza dell’essere umano.

L’iniziativa vanta il patrocinio dei Lions club ( Chiavari Castello – Chiavari Host – Lavagna Valfontanabuona – Alta Vara, Aveto, Graveglia, Sturla – Santa Croce) che a livello nazionale hanno istituito un servizio gratuito di cani guida per non vedenti.

La mostra sarà allestita nel Foyer Auditorium San Francesco a Chiavari (piazzale San Francesco n°1), da venerdì 29 marzo a domenica 7 aprile, visitabile dalle ore 15 alle ore 18,30.
Inaugurazione il 29 marzo alle ore 16.