Camogli: poesia protagonista in Sala consiliare

Testo e foto di Consuelo Pallavicini

Camogli sta festeggiando la Giornata mondiale della poesia, istituita dall’Unesco nel 1999 e che si celebra il 21 marzo, con una bella iniziativa organizzata dal Comune in sinergia con l’Associazione “Ochin Okinawa”. In Sala consiliare, inaspettatamente, tantissime persone.

Dopo il saluto del vicesindaco Elisabetta Anversa, Silvia Neonato, presidente dell’Associazione, ha ricordato che il “verseggiare” è la forma artistica più antica del mondo.

Ospite d’onore Vivian Lamarque, giunta per l’occasione da Milano; con lei William Wall, irlandese con casa a Camogli. Poi due giovani poeti performer, protagonisti di poetry slam e videopoesia: il camogliese Pippo Balestra e il sardo Sergio Garau.

Tra le sorprese la lettura da parte del sindaco Francesco Olivari della poesia “Casa” scritta da Warsan Shire e quella di tre pensieri poetici composti da Antonio Leverone letti da Mario Peccerini.

Tra i presenti Paolo Donadoni, sindaco di Santa Margherita Ligure e il comandante della capitaneria di Camogli Marcello Mastore.

Elisabetta Anversa, William Wall, Silvia Neonato
Silvia Neonato, Vivian Lamarque
Pippo Balestra, Sergio Garau
Francesco Olivari
Mario Peccerini, Antonio Leverone

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: