‘Santa’: “Festa della Primavera”, issata la ‘penolla’

A Santa Margherita Ligure, sulla spiaggia di Ghiaia, è stata issata la penolla  attorno a cui verranno sistemate frasche e legname che costituiranno il falò della Festa della Primavera (in passato Festa di San Giuseppe). Sulla penolla verranno poi appese le maschere di Tunin e Manena.

Giunta alla 55ª edizione, la Festa quest’anno prevede alcune novità: il palco per l’orchestra e la pista da ballo saranno collocati presso i giardini “Martiri delle Foibe”; il venerdì alle 21 ci sarà la cerimonia di investitura dell’abate della Festa della Primavera, figura di alto profilo sammargheritese che con durata annuale avrà il compito di rappresentanza verso le istituzioni e di pubblicizzare al meglio la manifestazione; un concorso fotografico con l’aiuto dell’Avis Photo Club Immagine.

Programma

Venerdì 22 marzo

ore 21.00 Cerimonia di investitura dell’abate della Festa della Primavera

A seguire serata danzante con Roberto Perazzoli e la sua orchestra

Sabato 23 marzo

ore 11.00 Sparata di mortaretti per Tunin e Manena

ore 21.00 Esibizione per le vie cittadine della Banda Folkloristica di Ghiaia

ore 22.00 Spettacolo pirotecnico e panegirico di mortaretti della “Antiga Sparata” di San Lorenzo della Costa. A seguire accensione del tradizionale Falò di San Giuseppe

ore 22.30 Serata danzante con l’orchestra “I Caravel”

Domenica 24 marzo

ore 11.00 Sul lungomare di Ghiaia concerto della Filarmonica “Cristoforo Colombo” di Santa Margherita Ligure

ore 15.00 – 19.00 Distribuzione gratuita di friscèu (frittelle) dolci e salati, degustazione gratuita di vini e bibite. Pomeriggio danzante con l’orchestra “Macho”

Pista da ballo e concorso fotografico

In caso di maltempo la festa verrà ricuperata il 29, 30 e 31 marzo

www.festadellaprimavera.it1964.it

Ti potrebbero interessare anche: