Recco: ponte di ferro, definito il cronoprogramma

Dall’assessore Giuseppe Rotunno riceviamo e pubblichiamo.

Proprio in questi giorni abbiamo definito il cronoprogramma dei lavori per la messa in sicurezza del cosiddetto “ponte di ferro” che collega pedonalmente via Roma con via Pisa.

L’apertura del cantiere è prevista per i primi di maggio, e i lavori dovrebbero concludersi entro il mese di giugno.

Siamo infatti a buon punto con le procedure: ho già portato all’approvazione della giunta il progetto esecutivo e gli uffici hanno subito dopo pubblicato la manifestazione di interesse grazie alla quale sono state selezionate le 15 ditte che verranno invitate a formalizzare la loro migliore offerta.

L’unica cosa che ancora manca è l’autorizzazione della Regione per eseguire i lavori in alveo, che però sappiamo già potrà essere rilasciata, per ragioni di sicurezza, solo verso la fine della stagione delle piogge: da qui la necessità di aprire il cantiere non prima dell’inizio di maggio.

Nel frattempo abbiamo anche inoltrato alla stessa Regione un’istanza di accesso ai contributi previsti dal Fondo Strategico Regionale 2019 introdotto dalla Legge 145/2018. Riteniamo infatti di aver tutte le carte in regola per risultare fra gli assegnatari del finanziamento e gli uffici ai quali abbiamo inoltrato la documentazione richiesta ci hanno confermato che vi sono buone possibilità.

Potremmo arrivare ad ottenere una partecipazione della Regione pari addirittura a circa 70mila euro sugli 80mila previsti dal capitolato allegato al progetto esecutivo. Confido che già lunedì prossimo, quando verrà a Recco per prendere visione direttamente dei lavori da fare, l’assessore regionale Gianpedrone possa confermarmi ufficialmente che siamo risultati fra gli assegnatari del finanziamento.

Ti potrebbero interessare anche: