Levanto: “Un no ai treni per i pendolari”

di Guido Ghersi

Lo scorso 11 marzo, abbiamo scritto che il vicesindaco di Levanto aveva scritto a Trenitalia per istituire treni per i pendolari.
La risposta negativa è giunta in questi giorni da parte dell’assessore Regionale ai Trasporti, Lavoro e Turismo, Giovanni Berrino che ha scritto: “E’ una richiesta che giunge fuori dal tavolo istituito con i pendolari, verso i quali siamo sempre molto attenti. Non sappiamo quanti siano i pendolari e quali siano le esigenze, siamo pronti ad ascoltare le loro esigenze ma la richiesta ci lascia sconcertati. E’ impensabile togliere fermate alle Cinque Terre che hanno presenze turistiche imponenti, con migliaia di visitatori in crescita e che hanno bisogno di questo servizio per meglio gestire i flussi turistici. Per avere un servizio efficiente e non essere isolate, le Cinque Terre avevano intrapreso una grande battaglia con un ricorso al Tar. Levanto, inoltre, può contare sulle fermate degli Intercity”.

Ti potrebbero interessare anche: