Chiavari: “Viale Kasman, progetto chiuso in un cassetto. Perché?”

Da Silvia Garibaldi per il Gruppo consiliare “Noi di Chiavari” riceviamo e pubblichiamo

Prolungamento di Viale Kasman, dall’amministrazione in carica arrivano solamente risposte confuse e insufficienti. È questo il parere dei consiglieri comunali del gruppo Noi di Chiavari, al termine della discussione della mozione da loro presentata in occasione del Consiglio Comunale di martedì scorso, il cui tema era appunto “Mitigazione del rischio idraulico del fiume Entella e progetto relativo alla viabilità di Viale Kasman”.

Secondo Roberto Levaggi (capogruppo), Daniela Colombo e Silvia Garibaldi, «l’attuale giunta comunale si ritrova con uno studio di fattibilità e contatti già avviati con Autostrade praticamente pronti, grazie alle precedenti amministrazioni. Riguardano il collegamento della viabilità urbana con il casello di Lavagna, bypassando il Ponte della Maddalena, soluzione che mitigherebbe notevolmente il rischio idraulico della zona. Ma tutto resta chiuso in un cassetto in maniera inspiegabile: il sindaco e i suoi assessori ci pare non vogliano occuparsene e, dalle dichiarazioni in Consiglio, secondo noi emergono pareri discordanti in maggioranza. Peccato che questo progetto affondi le radici già nell’amministrazione Agostino, con Beaud assessore».

I consiglieri di Noi di Chiavari domandano: «Che cosa ha in mente l’attuale sindaco per risolvere il problema del traffico? Quale visione programmatica ha per la Chiavari degli anni a venire? Com’è possibile che un così importante centro di servizi e di istituti scolastici abbia collegamenti tanto insufficienti con l’entroterra? La precedente amministrazione aveva pronto un progetto per collegare Chiavari al casello di Lavagna, bypassando l’ormai vetusto Ponte della Maddalena. Questo miglioramento si sarebbe potuto realizzare prolungando una parte di Viale Kasman. Ne avrebbe beneficiato pure il traffico da e per l’ospedale e il pronto soccorso di Lavagna. Avrebbero respirato sia il casello di Lavagna che quello di Chiavari. A tutto questo si sta lavorando? Ci pare proprio di no. Chiediamo su questo fronte un maggiore impegno a tutta l’attuale amministrazione. Finora è assolutamente venuto a mancare».

Ti potrebbero interessare anche: