Chiavari: “Bivio Generation” a “eVenti Umani”

A Chiavari, nell’ambito di “eVenti Umani”, prima rassegna di teatro contemporaneo organizzata dal Comune, sabato 16 marzo alle 21 presso l’Auditorium San Francesco, “Bivio Generation” di e con Cellula Kokor (Elena Colucci e Manuel Bozzo).

dal comunicato dell’ufficio stampa del Comune

Un viaggio onirico in alcuni aspetti della contemporaneità, dove si incarnano i vissuti di due persone a tratti furiose, dolenti e nevrotiche, a tratti quiete, un po’ favolistiche e contemplative. Lo spettacolo diventa luogo di riflessioni, domande, denunce; nasce dal sentire che all’interno di questa generazione se ne nasconde un’altra… una generazione al bivio, che deve scegliere come rapportarsi con quello che nel mondo da molti viene considerato normale. Gente bisognosa di gridare qualcosa sulla sua incapacità di adattamento ad un mondo spesso percepito come “alieno”, gente che non ama la competizione, la sopraffazione e lo sfruttamento. Gente incapace di costruire la propria fortuna sulla disgrazia di altri, gente impopolare, che non va di moda, derisa dalla legge del più forte, beffata dalla competizione. E in mezzo a tutto questo…il canto, la poesia e la musica diventano catarsi e rito di guarigione.

Il pubblico verrà coinvolto a partecipare ad un viaggio collettivo, che parte dalla confusione degli artisti e dalla confusione della realtà.  Traduciamo la confusione e gli stimoli del nostro tempo dovute in qualcosa di mediatico e tecnologico. La ricerca di Cellula Kokor sta proprio nell’immaginare che cosa potrebbe essere l’arte in futuro, in particolare quella teatrale come possa fondersi con le altre discipline artistiche, auspicando un futuro che possa sorprendere finalmente in maniera positiva.

Attori, regia, scenografia: Elena Colucci e Manuel Bozzo. Testi: Eugène Ionesco, Elena Colucci, Manuel Bozzo, Arrigo Boito, Pier Paolo Pasolini, Mario De Andrade, Wislava Szymborska. Video: Manuel  Bozzo.  Costumi: Odile Giacopello. Canti: “Barcarolle” di Jacques Offembach; “Mamma” di Bixio Cherubini; “Im Abendrot” di R. Strauss; “Ma L’amore no” di Galdieri/D’Anzi. Musica: “Time out” di Cla Ngor Iter, Rave Trans Goa, Cellula Kokor, “Spirit in the Sky” di Doctor & the Medics; Disegno luci: Marco Oligeri (tecnico audio e luci).

Cellula Kokor, nasce nel 2010 ed è costituito da artisti che lavorano in ambito teatrale e performativo da vent’anni (Elena Colucci – cantante e attrice e Manuel Bozzo – performer e videomaker). Dopo l’esperienza con il gruppo Korf e la realizzazione dello spettacolo “Manikorf tv” (2010), nel 2012 Kokor realizza “Fattore P”, ispirato a Macbeth di W. Shakespeare (presentato nel 2012-2013 presso: “Nin – nuove interpretazioni-prima rassegna di teatro contemporaneo”, Sarzana (Sp); Rassegna “Irreparabili” di Teatrocontinuo (Pd); Rassegna “Dialma c’é” presso Dialma Ruggiero (Sp); Teatro Garage (Ge); Teatro Astoria di Lerici (Sp). Nel 2013 realizza  “Inanima – La rivoluzione dentro per la rivoluzione fuori”, spettacolo ispirato alla vicenda di Didone ed Enea, tratta dal IV Libro dell’Eneide di Virgilio (presentato presso: Dialma Ruggiero -Sp; Teatro Garage – Ge; Teatro Astoria di Lerici -SP). Nel 2016 realizza  “Bivio Generation”, spettacolo che ritrae uno spaccato della società contemporanea e che descrive una generazione al bivio, alle prese con la scelta di come rapportarsi con quello che nel mondo da molti viene considerato “normale” (presentato nel 2016-2017 presso: Dialma Ruggiero -Sp; Teatro Astoria di Lerici –Sp; Teatro Dell’Ortica – Ge; Opificio Calibratura – c/o Ex Ceramica Vaccari, Ponzano Magra-Sp; Spazio ArtTecla – Genova; Teatro Ex Convento Annunziata Sestri Levante (Ge). Cellula Kokor lavora nell’ambito del teatro di ricerca, dove vengono abbandonati i classici canoni della drammaturgia teatrale e dell’espressività scenica. Spesso negli spettacoli non esiste una trama specifica ma il canto, la musica, la parola poetica, l’azione statica e danzante dell’attore esprimono visioni di mondo. Il video diventa vera presenza scenica. Il genere proposto si chiama Lyric-Pop e contraddistingue tutti gli spettacoli, poiché il linguaggio artistico contemporaneo si fonde con quello classico.

Blog: http://icirkolivirtuosi.blogspot.it

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: