Chiavari: sabato lo spettacolo dei nostri politici in versione genovese

Dalla Regione Liguria riceviamo e pubblichiamo

Domani, venerdì 15 marzo, alle ore 12.00 presso la Sala della Trasparenza di Regione Liguria (piazza de Ferrari 1, piano terra) è in programma la presentazione di “Anemmu a Zena”, uno spettacolo di beneficenza che, nato quasi vent’anni fa nel Tigullio, quest’anno debutta a Genova per raccogliere fondi in favore della zona colpita dal crollo del Ponte Morandi. Saranno presenti, tra gli altri, la vicepresidente Sonia Viale, l’assessore alla Cultura Ilaria Cavo, i rappresentanti dell’associazione SimpaticaMente, organizzatrice dell’evento, Tito Gherardi di Occupy Albaro e molti dei sindaci e consiglieri regionali, coinvolti in veste di attori insieme ad alcuni parlamentari nell’iniziativa benefica, in programma sabato 23 marzo alle 21 al Teatro della Corte.

*****

Lo spettacolo dei politici levantini cambia pelle e sede. Probabilmente gli organizzatori sono lusingati del “salto di qualità” al servizio della Regione Liguria. Dal manifesto apprendiamo che prete Rinaldo ha assunto il ruolo di suggeritore; il fatto certo è che l’incasso non va più a beneficio del Villaggio del Ragazzo né alle persone finite sul lastrico per la mareggiata del 29-30 ottobre che ha colpito il Tigullio, ma a chi ha subito il crollo del Ponte Morandi, i cui disagi sono noti, ma che hanno ricevuto risarcimenti. Stupisce che i nostri politici abbiano accettato la destinazione dei fondi. (m.m.)

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: