Camogli: al Teatro Sociale concerto di marimba e pianoforte

Da Silvia Bonuccelli, Gruppo Promozione Musicale “Golfo Paradiso”, riceviamo e pubblichiamo

La «Rapsodia in Blu» e il «Preludio n. 2» di George Gershwin, la «Brazileira» dallo «Scaramouche» di Darius Milhaud, la Russian Rhapsody di Rachmaninov sono alcune delle composizioni che il pianista Francesco Bissanti in duo con Angelo La Manna alla marimba proporranno sabato sera alle ore 21 al Teatro Sociale di Camogli, organizzato dal Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso. L’originalità della proposta sta nelle trascrizioni realizzate dai due musicisti e nella presenza della marimba, uno strumento a percussione di origine africana (spesso confuso con lo xilofono di cui ricorda la struttura e dal quale si diversifica per i tasti di legno di grandezze diverse) formato all’origine da una serie di piccole tavole di legno duro, sotto le quali venivano disposte, come risonatori, zucche essiccate e svuotate o grosse canne di bambù. Lo strumento moderno è costituito da una serie di tasti di legno, di differente lunghezza e larghezza, disposti secondo lo stesso ordine che ritroviamo nelle tastiere dei pianoforti (tasti neri, tasti bianchi); nel registro basso i tasti sono lunghi e larghi; man mano che ci si sposta verso il registro acuto i tasti diventano più stretti e più corti. Ad ogni tasto è associata una canna di risonanza che amplifica il suono prodotto dalla percussione del suddetto tasto mediante appositi battenti. I modelli migliori di marimba, per i concerti, sono costruiti con il palissandro dell’Honduras, chiamato anche “legno di rosa. Il moderno repertorio per marimba include brani solistici, ensembles di percussioni, concerti per marimba e orchestra, jazz ensembles. I compositori contemporanei hanno utilizzato sempre più spesso il suono unico della marimba, ed è ormai comune trovarla nella nuova musica.

Il Duo Francesco Bissanti e Angelo La Manna nasce nel 2013 e riscuote subito grandi successi in molti concorsi vinti e consensi del pubblico; un sodalizio particolare tra due strumenti diversi la cui fusione genera infinite possibilità timbriche, armoniche e melodiche. Entrambi i musicisti, parallelamente all’esperienza cameristica, percorrono una carriera solistica di successo.

Nell’Aprile del  2016 il Duo incide un cd  “Rhapsody” con musiche di Gershwin, Satie, Milhaud, Copland e Rachmaninov, pubblicato  dall’etichetta discografica “Movimento Classical”. Questo mese la nota rivista musicale Amadeus ha pubblicato un loro cd in download, dedicandogli due pagine di intervista.

Biglietti:  interi € 22 –  ridotto: soci GPM e under 26 € 15

Informazioni e prenotazioni: 338 8855581- 0185 770703 – gpmusica@libero.it

Si ricorda che, al termine del concerto sarà possibile cenare con musicisti e organizzatori da Ö Vittorio di Recco, a prezzo promozionale.

Ti potrebbero interessare anche: