Sestri: “L’ospedale sarà tra i più adeguati della Liguria”

Dall’ufficio stampa del Consiglio regionale riceviamo e pubblichiamo la cronaca della seduta relativa alla riorganizzazione ospedaliera dell’ASL 4

Luca Garibaldi (Pd) ha presentato un’interpellanza in cui ha rilevato che, a più di un anno di distanza dall’approvazione del Piano Sociosanitario e senza un’illustrazione pubblica dei cronoprogrammi di intervento con la Conferenza dei Sindaci, a metà febbraio 2019 – ha detto – è stato comunicato l’avvio dello spostamento di alcuni reparti che hanno interessato l’ospedale di Sestri Levante e, dopo anni di ritardi, è in avvio anche la riorganizzazione funzionale dell’ospedale di Lavagna. Il consigliere ha chiesto alla giunta i motivi per cui l’attivazione del Piano Socio Sanitario sia avvenuta in queste modalità e quali nuove attività previste per il polo di Sestri, a partire dal polo Riabilitativo e del reparto a gestione infermieristica, sono oggi finanziate, in che modo e con quale integrazione di personale.

L’assessore alla sanità Sonia Viale ha spiegato: «L’attività di gestione è affidata alla piena responsabilità delle aziende in merito alle scelte sulle soluzioni operative». Viale ha sottolineato, infatti, che il ruolo della Regione è di natura politica e di programmazione e che sul piano organizzativo della Asl 4 c’è stato un ampio dibattito anche nella Conferenza dei sindaci. «L’ospedale di Sestri Levante – ha concluso – avrà il suo ruolo e sarà fra i più adeguati in Liguria alle esigenze del territorio».

.

a.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: