Chiavari, Casarza, Rapallo: arrestata banda di ladri di appartamento

Dal Comando Provinciale di Genova dei Carabinieri riceviamo e pubblichiamo

I Carabinieri del Comando Provinciale di Genova hanno proceduto all’arresto di quattro soggetti dediti ai furti in appartamento in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare richiesta dalla locale Procura della Repubblica, che ha coordinato l’indagine, ed emessa dal GIP del locale Tribunale.

Dal mese di luglio 2017 si sono verificati nel territorio genovese diversi furti in abitazione perpetrati con un particolare modus operandi: gli autori, dopo aver asportato i mazzi di chiavi lasciati incustoditi dai proprietari all’interno delle autovetture parcheggiate ed aver individuato gli indirizzi delle corrispondenti abitazioni, riportati sui documenti di circolazione, vi accedevano agevolmente, approfittando dell’assenza degli inquilini, ed asportavano, indisturbati, monili, denaro ed altri oggetti di valore.

In particolare, negli eventi delittuosi contestati, i malviventi approfittavano del fatto che le vittime lasciavano le chiavi delle proprie abitazioni all’interno dei propri veicoli parcheggiati, che rimanevano incustoditi in luoghi dove gli stessi avrebbero trascorso sicuramente diverso tempo come centri commerciali, ristoranti o stabilimenti balneari.

Tale circostanza consentiva alla banda criminale di avere tutto il tempo necessario per commettere il furto. Inoltre, prima di accedere nell’appartamento, i malviventi citofonavano, per precauzione, all’abitazione bersaglio per accertarsi che al suo interno non vi fosse nessuno.

Le indagini condotte permettevano di capire che il meccanismo riscontrato nei furti del presente procedimento penale era ben rodato e collaudato dagli indagati e posto in essere sistematicamente ogni volta che essi intraprendevano un viaggio con finalità predatorie.

In particolare, la banda disponeva di un utensile che gli permetteva di aprire, senza alcuna difficoltà e senza lasciar segni di effrazione, le serrature delle autovetture di alcune marche.

L’azione criminale, accuratamente pianificata, prevedeva una prima fase di studio in cui venivano scelti attentamente parcheggi nei pressi di luoghi pubblici, quali cinema, terme, ristoranti, ecc.

Le vittime preferite erano le coppie di persone di età avanzata, poiché l’assenza di entrambi i coniugi, garantiva maggiori possibilità che non vi fosse nessuno all’interno degli appartamenti.

L’eventuale presenza di casseforti, non costituiva per la banda un ostacolo in quanto era ben attrezzata con flessibile ed arnesi necessari per il taglio.  Ovviamente, durante tutte le fasi, un componente della “batteria” rimaneva a bordo del veicolo con la funzione di “palo”, pronto ad avvertire i complici in caso di arrivo dei proprietari, di cui conoscevano sembianze ed auto, o delle FF.PP.

Eventi delittuosi:

–          22 luglio 2017: furto su auto accaduto a Genova in via Giannelli e successivo furto in abitazione in Genova, via Tanini 47 dove venivano asportati numerosi monili in oro ed orologi di

–          6 ottobre 2017: furto su auto accaduto a Genova presso centro commerciale Fiumara e successivo furto in abitazione in Genova, via San Biagio di Val Polcevera 3F/1 dove venivano asportati numerosi monili in oro e denaro contante

–          3 novembre 2017: furto in abitazione commesso a Genova in via Oberdan dove veniva asportato denaro contante per un ammontare di 400,00 euro;

–          20 ottobre 2017: furto su auto accaduto a Genova Loc. Cremeno e successivo furto in abitazione commesso in Rapallo via in via San Girolamo Emiliani dove asportavano svariati oggetti preziosi ed orologi di pregio per un valore complessivo di circa 20.000 euro.

–          04 gennaio 2018: furto su auto commesso a Chiavari presso area portuale

–          04 gennaio 2018: furto su auto commesso a Chiavari presso area portuale e successivo furto in abitazione commesso a Casarza Ligure in via 08 gennaio 2018: tentativo di furto su auto commesso presso il parcheggio delle Terme di Genova;

–          08 gennaio 2018: tentativo di furto su auto commesso presso il parcheggio sito a Genova in via Prà;

–          14 gennaio 2018: due tentativi di furto su auto commessi presso il parcheggio dell’UCI Cinema di Alessandria;

–          14 gennaio 2018: un furto su auto commesso presso il parcheggio dell’UCI Cinema di Alessandria; merce asportata per un valore di 500 euro

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: