Rapallo: sabato in biblioteca con 16 biografie di donne

Dall’ufficio stampa del Comune di Rapallo riceviamo e pubblichiamo (La speranza è che Mara Cagol, brigatista rossa, non sia presentata come un’eroina m.m.)

Sabato 16 febbraio p.v., alle ore 16.00, la Biblioteca Internazionale Città di Rapallo, con sede a Villa Tigullio, ospiterà il quarto appuntamento della rassegna “ Sabato in Biblioteca 2018-2019”.

Sedici biografie di donne che hanno partecipato, anche senza essere militanti, al grande passaggio d’epoca che va sotto il nome di Sessantotto. Si va da Franca Viola, che si ribellò agli arcaici costumi siciliani e rifiutò il matrimonio riparatore, a Mara Cagol, che pagò con la vita la scelta del terrorismo. In mezzo ci sono Amelia Rosselli, Carla Accardi, Krizia, Giovanna Marini, Emma Bonino, Patty Pravo… Sullo sfondo di quella rivoluzione femminile che secondo Eric Hobsbawm è stata l’unica rivoluzione riuscita del Novecento.

Eliana Di Caro è redattrice del supplemento domenicale di cultura del “Sole-24 Ore”.

Cristiana di San Marzano, cresciuta a Rapallo, ha lavorato per settimanali e quotidiani come caporedattore e inviata, oltre che per la RAI. Collabora al sito “State of Mind”, giornale di Scienze psicologiche.

Eliana e Cristiana fanno parte di Controparola , un gruppo di giornaliste e scrittrici nato nel 1992 per iniziativa di Dacia Maraini. Come opere collettive per il Mulino hanno pubblicato Donne del Risorgimento, Donne nella Grande Guerra, Donne della Repubblica (presentato a Sabato in Biblioteca l’11 marzo 2017) e ora Donne nel Sessantotto .

Gli incontri “Sabato in biblioteca 2018-2019” sono curati da Massimo Bacigalupo.

Carlo Vita è uno dei principali testimoni dell’evoluzione di cultura e industria in Liguria nel dopoguerra. Attivo nel campo del giornalismo (.

Gli incontri “Sabato in biblioteca 2018-2019” sono curati da Massimo Bacigalupo.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: