Lavagna: Guido Stefani, candidato sindaco

di Giuseppe Valle

È stato presentato ufficialmente questa mattina il candidato a sindaco per la lista civica “Officina Lavagnese”, è Guido Stefani, 65 anni, ingegnere, assessore comunale all’Ambiente e alle Politiche Energetiche dal 2009 al 2014 nella giunta Vaccarezza, impegnato nel volontariato, tra i fondatori di “Officina Lavagnese”, l’associazione sorta in seguito agli eventi del 2016.

Guido Stefani

Alessio Chiappe, Guido Stefani, Gabriele Zanier e Mario Pistillo

Il programma che Stefani intende attuare se sarà eletto, si articola su tre punti principali: il porto, li Puc e la costa.

La concessione del porto sta per scadere e occorre pensare a rilanciarlo insieme alla cantieristica di via Devoto e alla piastra da rendere vivibile.

Per quanto riguarda il Puc bisogna verificare le condizioni dei progetti, evitando il consumo di suolo ma recuperando l’esistente. Altro punto qualificante è la difesa della costa e il proseguimento della passeggiata a mare, compresa la pista ciclabile che dovrà unire Lavagna a Sestri e Chiavari. Afferma Stefani che nessun Comune può pensare di agire isolatamente ma occorre il concorso di tutti per realizzare progetti utili al comprensorio.

Sulla questione dei dipendenti comunali, il candidato spiega che sono al di sotto dell’organico previsto e il costo è al di sotto della soglia di quattro milioni di euro prevista. Similmente il Comune sta rispettando tutti i suoi impegni e quindi ci si aspetta che la Corte dei Conti riveda la sentenza emanata.