Recco: “Cafè Philo”, incontro “E se ci mettessimo in gioco?”

Da “Cafè Philo” riceviamo e pubblichiamo

Il prossimo incontro che abbiamo organizzato è per martedì 12 febbraio alle 19.30 presso il Ristorante Vitturin, Via dei Giustiniani, 48 Recco.

E se ci mettessimo in gioco?

‘Più andavo avanti, e più ci prendevo gusto.’ (F. Dostoevskij)

Non c’è gioco senza il piacere di giocare, un’esperienza che apre al ‘mondo’ e all’inaspettato.

Giocheremo insieme a ‘Le domande’: nessuno vince e tutti vincono.

La materia è scherzosa, o per meglio dire è scherzoso il tono, per poter ritrovare in sé quel fanciullo che sa entrare nel labirinto dei pensieri, delle emozioni e delle parole, con mente attenta e cuore aperto.

Il gioco sarà proposto da Mario Benvenuto, l’artista che lo ha ideato, scritto e disegnato.

Una nuova prospettiva da cui guardare le ‘cose di tutti i giorni’.

Introdurrà l’incontro Cristina Alabastro.

Ti aspettiamo!

la Prof

Gli incontri sono moderati da Cristina Alabastro, laureata in Filosofia presso l’Università di Genova, insegnante di Filosofia e Storia nei licei, diplomata in Consulenza Filosofica presso l’Università Cá Foscari di Venezia,  collaboratrice da alcuni anni del reparto psichiatrico dell’ospedale San Paolo di Milano in qualità di consulente filosofica.

Perché Cafè Philo, caffè filosofico?

L’ idea del ‘Café philo’ nasce dal desiderio di creare uno spazio d’incontro aperto a tutti per dialogare e riflettere insieme, ricercando quella freschezza del pensare che talvolta è spenta dalle cose quotidiane.

Il termine ‘philos’ in greco significa amico, amato, ciò che è piacevole: si dialoga tra ‘amici’ sui temi che stanno a cuore.

La parola ‘café’, invece, traduce l’esigenza di ritrovarsi insieme in uno spazio pubblico, aperto, dove si possa discorrere piacevolmente con chiunque abbia la curiosità e la disponibilità a fermarsi per un po’.

Il ‘Café philo’ è una pratica che si rivolge a tutti coloro che sono animati da curiosità, fantasia, desiderio di comunicare sia mettendo in comune ciò che si pensa, sia ascoltando ciò che gli altri hanno da mettere in comune.

La finalità dei nostri incontri non sarà solo quella di parlare e difare filosofia, ma anche quella di avvicinare i molti argomenti che riguardano la vita e la ‘cultura’.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: