Sesta Godano: il Comune punta sull'”edilizia residenziale protetta”

di Guido Ghersi
L’Amministrazione Comunale di Sesta Godano ha stipulato con la società “Arte” una convenzione che entro quest’anno, potrebbe far partire il primo progetto di “special housing”, ossia l'”edilizia residenziale protetta”, ossia una appartamento che una volta ristrutturato sarà destinato ad una famiglia o coppia con comprovate difficoltà economiche con un affitto simbolico.
Al centro del progetto, il recupero di un edificio in frazione Santa Maria dove il Comune ha due appartamenti di proprietà. Il tutto grazie ad un finanziamento che il Comune ha ricevuto cui lo stesso Ente ha aggiunto altri 30 mila euro,, il tutto per recuperare uno dei due appartamenti. Per il secondo il Comune sta cercando di reperire nuovi finanziamenti..
“Si tratta di un importante progetto – ha dichiarato il sindaco Marco Traversone – e che darà una risposta ad un bisogno sociale.
Nel nostro territorio comunale ci sono in progetto altri lavori che porteranno anche posti di lavoro. Infatti – conclude il sindaco – negli ultimi anni il territorio è rifiorito e sono molte le attività che hanno aperto e che stanno scommettendo sul paese della Media Val di Vara”.

Ti potrebbero interessare anche: