Rapallo: lettera ai proprietari di seconde case, un successo

La lettera di Carlo Bagnasco, sindaco di Rapallo, inviata ai proprietari delle seconde case dopo i disastri provocati dalla mareggiata, era un invito a trascorrere le vacanze di Pasqua nel Tigullio, promettendo che per quella data la città sarebbe stata rimessa in ordine.

Ora arrivano molte risposte sorprese. Come quella del signore che vedendo la busta intestata “Città di Rapallo”, crede sia il sollecito a pagare una contravvenzione e scopre invece che è un atto di amore verso Rapallo (vedi parte del testo). Un’idea valida insomma; un’iniziativa gradita anche da parte di chi non vota a Rapallo.