Rapallo. Toti: “Screening del fondale e censimento dei relitti”

Entro la settimana rimozione del “Chocolate” spiaggiato tra la foce del San Francesco e il Castello; subito dopo rimozione de “El Sugno”, già imbragato e oggi rimozione del “Lafy Sail” situato davanti al molo Duca degli Abruzzi:  nei giorni scorsi era stato rimosso dal fondale e portato sulla linea di galleggiamento. Il Presidente della Regione Giovanni Toti ha detto che tra 15 giorni inizierà lo screening del fondale nel Golfo per sapere quanti e dove sono i relitti da rimuovere.

Giovanni Toti, ha fatto il punto nella sede del Locamare con Leonardo Deri, ufficiale della Capitaneria di porto di Genova, Antonello Piras comandante del Circomare di ‘Santa’ e Vincenzo Orlando comandante del Locamare di Rapallo. In rappresentanza del Comune, c’erano l’assessore Arduino Maini e il consigliere Filippo Lasinio che sta seguendo la complessa pratica. Presenti anche l’onorevole Roberto Bagnasco, l’assessore regionale Giacomo Giampedrone, i consiglieri regionali Alessandro Puggioni e Claudio Muzio.
Grazie allo straordinario lavoro di Capitaneria, Regione, Comune, in brevissimo tempo sono stati rimossi 230 natanti.
La continua sinergia tra gli attori di questa partita, restituirà la parte pubblica del porto alla città entro una quarantina di giorni per rendere il Tigullio agibile per Pasqua.
Già autorizzata ed partenza nei prossimi giorni, la rimozione delle banche Chocolate e Sostrac.