Lavagna: Unitre, omaggio-tributo al rock dei Queen

Da Sara Vergnano, presidente Unitre Lavagna/Cogorno, e Aurora Pittau, direttrice dei corsi Unitre, riceviamo e pubblichiamo

L’Unitre di Lavagna/Cogorno continua il suo percorso formativo-culturale e lo fa proponendo alcuni eventi agli iscritti e a tutti coloro che seguono con  piacere  la nostra realtà.

Sabato 12 gennaio 2019 dalle ore 21.00 all’Auditorium “G.B. Campodonico” di Lavagna ci sarà un evento artistico/musicale  che vuole essere  un  Omaggio-Tributo al Rock dei Queen e alla indimenticabile voce di Freddie Mercury. Sara Vergnano, voce cantante, affiancata da Ospiti speciali, affronterà quasi un ventennio di carriera del gruppo  più famoso attraverso l’esecuzione di brani intensi quali: “Love of my life, Killer Queen, Bohemian Rapsody, Somebody to love, Don’t stop me now, Under Pressure, We are the Champions, The show must gone on” con interpretazioni di forte carattere  e di grande vigore vocale!

L’iniziativa musicale è proposta agli iscritti e a tutta la cittadinanza con ingresso libero ed eventuale offerta da destinare ai bimbi della Divina Provvidenza/ Cordeviola di Lavagna.

Martedì 15 gennaio 2019 ore 17.30/19.00 21 in Sala Albino della Biblioteca  “Giovanni Serbandini –Bini” ci sarà la presentazione del libro “1657 –  L’anno della peste”. Romanzo storico di Roberto Palumbo.

Trama – Genova, anno 1657: Il medico Piero Argentieri entra in città pochi giorni prima dell’epidemia di peste che avrebbe ucciso più della metà dei suoi abitanti. Non può scappare. Non può nascondersi. Non può far altro che subire passivamente gli stati d’animo derivanti da una situazione apocalittica. Ma, oltre a dolore, rabbia, sgomento e tradimenti, la peste gli indica anche la via dell’amore, della solidarietà e della speranza che non tutto finisca.

Nel 2018, il libro ha vinto il Premio Letterario Pegasus Emotion ed è stato in finale per il Premio Internazionale Terre di Liguria.

L’autore Roberto Palumbo, spezzino, si è laureato in Storia presso l’Università di Genova. Ha proseguito la sua attività di ricerca pubblicando una serie di studi inerenti la storia della Liguria, tra cui: La Via Aurelia. Storia di una strada della Liguria di Levante (2001), La Strada dei Giovi e il valico della Bocchetta (2003), La strada di Cento Croci (2010), La Grande Paura. La Spezia, Genova e il Levante ligure al tempo della peste (2014). Ha esordito nella narrativa con Fango. Cronache di un alluvione (2014).